Asus Zenfone 3 Max si aggiorna ad Android Nougat 7.1.1

Tommaso Lenci
16 Mag 2017

Asus ha iniziato a rilasciare a livello internazionale l’aggiornamento ad Android Nougat 7.1.1 per il suo Zenfone 3 Max ZC553KL.

Asus Zenfone 3 Max Android Nogat 7.1.1

Buone notizie per tutti coloro che hanno acquistato o comunque sono intenzionati ad acquistare un Asus Zenfone 3 Max, nome in codice aziendale ZC553KL.

L’azienda asiatica ha infatti iniziato a rilasciare a livello internazionale l’aggiornamento per la versione Android Nougat 7.1.1.

Asus Zenfone 3 Max, uscito a novembre dell’anno scorso, diventa di diritto uno dei primi smartphone con sistema operativo android a ricevere l’upgrade a Nougat 7.1.1, dato che molti smartphone della concorrenza, anche top di gamma, sono ancora fermi alla versione 7.0.

Asus Zenfone 3 Max: le tempistiche dell’aggiornamento Android Nougat 7.1.1

Asus comunque ha affermato tramite il proprio comunicato ufficiale, che ci vorrà almeno una settimana prima che l’aggiornamento raggiunga tutti gli Zenfone 3 Max venduti a livello internazionale

Quindi se non avete ancora ricevuto la notifica di aggiornamento, l’attesa non sarà particolarmente lunga.

Potete comunque controllare voi stessi accedendo nel menù delle impostazioni->info telefono->aggiornamenti e da li eventualmente far partire l’upgrade tramite modalità OTA.

La modalità OTA prevede l’utilizzo di una connessione Wifi o LTE 4G (3G) per scaricare l’aggiornamento: ovviamente se non avete un piano tariffario adeguato è sempre meglio utilizzare la prima.

Alcuni suggerimenti prima di iniziare l’aggiornamento

Come sempre prima di iniziare l’aggiornamento vi consigliamo di effettuare un eventuale backup dei dati più sensibili all’interno dello smartphone, e di iniziare la procedura di installazione solamente se avete a disposizione almeno il 50% di batteria.

L’aggiornamento ad Android Nougat 7.1.1 per Zenfone 3 Max è un chiaro segno di buona volontà da parte di Asus di mantenere il più possibili aggiornati i suoi nuovi dispositivi: ci sono quindi ottime speranze di vederli anche con Android O 8.0.

Fonte: Notizia ufficiale

Lascia la tua opinione