Canone Rai per il 2017 il conto sarà meno salato per tutti

Tommaso Lenci
16 Ott 2016

Secondo quanto riportato dal Governo Renzi nel 2017 il Canone Rai dovrebbe costare ai singolo abbonati meno rispetto al 2016: ecco quanto.

Canone Rai 2017

Dal prossimo anno il Canone Rai, per alcuni un odiata tassa (ma in fondo è proprio una tassa dal punto di vista legislativo), costerà meno per tutti gli abbonati alla TV italiana.

Canone Rai 2017: ecco quanto costerà ai contribuenti

Secondo quanto riportato dal documento Manovra 2017 del Governo Renzi per la Legge di Stabilità il Canone Rai passerà dagli attuali 100 euro nel 2016 a 90 euro nel 2017: sostanzialmente si avrà uno sconto di ulteriori 10 euro.

Il canone Rai da quanto è stato inserito nelle bollette elettriche della luce costa di meno: nel 2015 con il vecchio sistema si pagava infatti 113 euro per singolo abbonato, nel 2016 è passato a 100 euro con il nuovo sistema, mentre nel 2017 sarà di 90 euro.

Va ricordato che il Canone Rai va pagato da tutti i titolari di un apparecchio televisivo secondo la legge definita dal Ministero dello Sviluppo:

Per apparecchio televisivo si intende un apparecchio in grado di ricevere, decodificare e visualizzare il segnale digitale terrestre o satellitare, direttamente (in quanto costruito con tutti i componenti tecnici necessari) o tramite decoder o sintonizzatore esterno. Per sintonizzatore si intende un dispositivo, interno o esterno, idoneo ad operare nelle bande di frequenze destinate al servizio televisivo secondo almeno uno degli standard previsti nel sistema italiano per poter ricevere il relativo segnale TV. Non costituiscono quindi apparecchi televisivi computer, smartphone, tablet, ed ogni altro dispositivo se privi del sintonizzatore per il segnale digitale terrestre o satellitare.

Secondo il governo l’adozione del pagamento del Canone Rai tramite bolletta della luce ha permesso di eliminare gran parte dell’evasione fiscale di chi non l’ha mai pagato, e quindi tutti adesso possono risparmiare qualcosa.

La Rai nel 2016 grazie al nuovo sistema dovrebbe infatti incassare 1.8 miliardi di euro grazie al Canone in boletta, ma c’è già chi dice che il flusso sarà più basso e non saranno rispettati i numeri finali: bisognerà vedere nei resoconti finanziari di fine anno come andrà a finire.

Lascia la tua opinione