Come spiare le conversazioni WhatsApp? Gli utenti Android ci riescono, ecco come:

Silvia
16 Nov 2015

Alzi la mano chi non si è mai collegato ad una rete wifi libera per scaricare mail, leggere le ultime news e mandare qualche messaggio via WhatsApp, tanti vero? Attenzione perché all’interno dei wifi pubblici e reti libere da password si possono insidiare numerosi pericoli, fa cui utenti che hanno il solo scopo di curiosare fra le cose altrui e con Android basta una semplice applicazione per farlo.

whatsapp_sniffer_spy

Sul Google Play Store si trovano tantissime applicazioni, sono nettamente in maggioranza rispetto a quelle che si trovano in App Store per gli utenti Apple e ce ne sono davvero per tutti i gusti, ma quello che manca davvero è un controllo sui progetti che vengono resi pubblici e disponibili all’interno dello store, ecco quindi che applicazioni dedicate allo Spy sui dispositivi diventano a disposizione di tutti.

WhatsApp Sniffer è la più famosa ma di applicazioni simili se ne trovano a bizzeffe, è una semplice applicazione che si installa sul dispositivo Android, unico requisito sono i permessi di root.

Come funziona WhatsApp Sniffer?

Niente di più semplice, una volta installata l’applicazione è sufficiente collegarsi ad una rete wifi e tutti gli altri dispositivi connessi alla stessa rete non avranno più segreti. Questo è quanto riguarda WhatsApp, grazie a questa applicazione è possibile spiare un contatto con un semplice tap e leggere tutti i messaggi che vengono inviati, ovviamente non si potranno leggere i messaggi già spediti ma già quello che si può fare sembra già un gran attentato alla privacy degli utenti.

Come fare per tutelarsi?

Non c’è molto da fare per difendersi da questo tipo di intromissione se non qualche regola semplice e dettata dal buon senso, è preferibile collegarsi a reti sicure e conosciute, evitare le reti dei centri commerciali o delle attività pubbliche lasciate a disposizione dei clienti, collegarsi preferibilmente alle reti di casa e del lavoro tenendo però sempre in considerazione che anche fra i conoscenti si può celare un curiosone, quindi se dovete scambiare messaggi via WhatsApp che volete mantenere privati è bene farlo utilizzando la connessione dati sul dispositivo.

 


Lascia la tua opinione