Droni: che la rivoluzione tecnologica abbia inizio

Silvia
5 Nov 2014

Droni-che-la-rivoluzione-tecnologica-abbia-inizio-eDroni

Se avete sentito parlare dei droni nelle riviste web o in televisione c’è un motivo ben preciso: questi dispositivi tecnologici stanno letteralmente rivoluzionando il mondo dell’industria, dei servizi e del tempo libero.

A partire da Amazon si sta sperimentando il loro utilizzo per la spedizione dei pacchi. Questo non può far altro che migliorare il nostro stile di vita perché in primo luogo i pacchi arrivano sicuramente più velocemente rispetto al trasporto su ruote o via mare, ed inoltre i tempi di consegna sono brevissimi.

 

Oggi parliamo di riprese aeree effettuate con i droni economici e professionali per scopi ludici. La rivista eDroni recensisce e cataloga i vari droni presenti sul mercato per aiutare gli utenti a scegliere la miglior soluzione in base ai loro obiettivi. Vengono analizzati aspetti come il prezzo e le opinioni degli utenti, per questa ragione si tratta di contenuti completi e che aiutano i futuri acquirenti ad orientarsi nel mondo dei droni.

Partiamo subito col dire che possiamo suddividere questi dispositivi in due fasce principali, i droni economici e quelli professionali. I primi sono adatti per tutti coloro che vogliono iniziare ad affacciarsi al mondo del volo radiocomandato senza spendere cifre troppo alte. Infatti è possibile acquistare un drone a meno di 100 euro ed avere un prodotto ottimo per riprese aeree di discreta qualità nella risoluzione e con una discreta qualità dei materiali.

A differenza di questi, quelli professionali possiedono caratteristiche più adatte a fotografi e appassionati di video. In questo caso si tratta di prodotti di fascia alta che possono arrivare a costare alcune centinaia di euro. I droni professionali sono in grado di effettuare riprese in alta definizione e le vibrazioni a bordo sono diminuite al minimo.

Tra i marchi più prestigiosi troviamo Parrot e DJI, sicuramente sono tra i migliori produttori di droni professionali e ludici che ci siano attualmente sul mercato.

Come scegliere un drone?

Specialmente per chi è alle prime armi non è facile orientarsi, infatti esistono moltissimi modelli sul mercato ed i prezzi sono molto differenti tra loro. Per questa ragione analizziamo le caratteristiche principali che un drone deve possedere per risultare un acquisto vincente.

  • Qualità dei materiali: questo è un aspetto fondamentale perché se i materiali sono di ottima qualità e l’assemblaggio è fatto bene, il vostro drone potrà volare senza problemi ed in caso di urti o incidenti basterà sostituire solamente qualche elica per farlo volare nuovamente. A questo proposito vogliamo segnalarvi i prodotti Parrot poiché sono leggeri per essere maneggevoli ma nello stesso tempo hanno materiali di ottima qualità.
  • Grandezza della batteria: mediamente la batteria di un drone economico dura 5 minuti e si tratta di un tempo limitato se avete intenzione di effettuare riprese in posti lontani o per un tempo più lungo. Per questa ragione vi consigliamo di acquistare droni con una batteria che sia almeno di 1000/1500 mAh.
  • Direzionabilità: altro aspetto importante è la maneggevolezza del drone. Infatti, se il vostro drone non si può direzionare facilmente o se non risponde precisamente ai vostri comandi, rischierete di effettuare riprese troppo mosse, dunque di bassa qualità.
  • Distanza dal telecomando: se avete intenzione di raggiungere posti molto lontani o ad una grande altezza, avrete bisogno di un telecomando professionale che si in grado di pilotare il vostro drone ad una distanza maggiore. Per questa ragione acquistare droni quadricottero radiocomandati attraverso smartphone o tablet potrebbe rappresentare un vero e proprio limite, infatti il Wi-Fi ed il Bluetooth possiedono una distanza di segnale di 50/60 metri.

In conclusione, prima di acquistare un drone, seguite questi semplici passaggi per capire se il drone che state per acquistare faccia al caso vostro o meno.


Lascia la tua opinione