Galaxy A5 e A3 2017: Samsung sta testando ufficialmente Android Nougat

Tommaso Lenci
11 Apr 2017

L’aggiornamento Android Nougat per la gamma Galaxy A 2017, in Italia Galaxy A3 2017 e Galaxy A5 2017 è in fase di test ufficiale da parte di Samsung.

Galaxy A5 2017, Galaxy A3 2017 Nougat

Come molti di voi sanno già chi acquista un nuovo Samsung Galaxy A3 2017 o un Galaxy A5 2017, prodotti usciti anche sul mercato italiano da poco più di un mese, acquista due smartphone con sistema operativo ancora fermo ad Android Marshmallow 6.0.1.

Dato che ormai Android Nougat è uscito su tutti i Galaxy S7 e S7 Edge a livello internazionale e sta facendo capolino anche se molto lentamente sui Galaxy S6 e Galaxy Note 5, sembra che “presto” l’aggiornamento toccherà pure ai Galaxy A3 2017 e Galaxy A5 2017.

Galaxy A5 2017 e Galaxy A3 2017: Android Nougat in testing ufficiale

Arrivano infatti le prime certezze che Samsung sia testando Nougat sui nuovi Galaxy A serie 2017, e l’informazione ci arriva dal database di un famoso Benchmark: GFXBench.

Infatti il database del Benchmark evidenzia che la versione software Android Nougat 7.0 montata sul dispositivo in questione (è un Galaxy A7 2017) è una versione software Samsung Edition, ovvero ottimizzata e preparata specificatamente dall’azienda coreana.

Questi sono i primi segnali che il colosso coreano sta compiendo gli ultimi test interni, prima di iniziare il rilascio internazionale della rom finale con Android Nougat 7.0 per i due dispositivi A3 2017 e A5 2017 venduti in Italia.

Le tempistiche per il rilascio ufficiale di Samsung?

I tempi di aggiornamento non sono ancora conosciuti in maniera dettagliata: sappiamo che secondo fonti interne a Samsung i Galaxy A3 2017 dovrebbero ricevere Nougat entro la fine di maggio di quest’anno, e quindi molto probabilmente la stessa cosa accadrà anche per i Galaxy A5 2017, più o meno un paio di settimane più tardi.

Ovviamente i tempi di attesa non sono troppo lunghi, ma neanche particolarmente brevi, quindi l’utente dovrà munirsi ancora di un po’ di pazienza e aspettare, ma la cosa è certa e l’aggiornamento si farà.

Fonte: Via

Lascia la tua opinione