Galaxy Note 8 non sarà il primo con doppia fotocamera posteriore?

Tommaso Lenci
3 Mag 2017

Secondo recenti rumors il Galaxy Note 8 non dovrebbe essere il primo smartphone Samsung ad utilizzare la doppia fotocamera posteriore.

Galaxy Note 8 dual camera

Fino a qualche settimana fa si è sempre parlo del prossimo Galaxy Note 8 come il primo dispositivo di Samsung destinato ad utilizzare la tecnologia dual camera, ovvero implementare una doppia fotocamera posteriore sul retro del telefono.

Ancora prima si credeva, e ci sono alcune immagini di prototipi che lo provano, che Samsung implementasse tale tecnologia con i Galaxy S8, ma dato che quest’ultimi sono usciti con una sola fotocamera posteriore, il testimone è passato al prossimo Note 8.

Galaxy Note 8 non sarà il primo smartphone Samsung con doppia fotocamera posteriore?

Oggi i più recenti rumors di mercato hanno condizionato nuovamente questa possibilità, dato che sul web sono state divulgate alcune schematiche a mano dell’uscita di un nuovo dispositivo Samsung con doppia fotocamera posteriore, che molto probabilmente uscirà prima del Galaxy Note 8.

Secondo l’informatore il nuovo dispositivo dual camera dell’azienda Coreana sarà il top di gamma della Gamma Galaxy C 2017, più nello specifico si parla del Galaxy C9 PRO 2017.

Al riguardo non si sa ancora che tipo di funzionalità Samsung implementerà sulla doppia fotocamera posteriore di questo dispositivo: forse uno zoom ottico? Forse un grandangolo più elevato? Forse una fotocamera in bianco e nero in stile Huawei P9-P10 e lenti LEICA?

Sta di fatto che questo Galaxy C9 Pro 2017 uscendo prima del Galaxy Note 8, diventerà il primo smartphone di Samsung con dual camera.

Al momento le informazioni su questo prodotto comunque rimangono ancora piuttosto misteriose: si pensa unicamente che utilizzerà il nuovo chipset Snapdragon 660, una versione depotenziata dello Snapdragon 835 adattata alla fascia medio-alta.

Molto probabilmente se il Galaxy C9 Pro 2017 uscirà veramente sul mercato, il primo a mostarcerlo ufficiosamente sarà il database dei certificazione cinese TENAA: non ci rimane quindi che aspettare nuove e più dettagliate informazioni al riguardo.

Fonte: Via

Lascia la tua opinione