Galaxy Note 8 vs Galaxy Note 7 le differenze tra i due phablet secondo i rumors

Tommaso Lenci
6 Ago 2017

Tenendo conto dei rumors più recenti e affidabili ecco un primo confronto tra le specifiche del prossimo Galaxy Note 8 e del passato Galaxy Note 7.

Galaxy Note 8 vs Note 7

Il Samsung Galaxy Note 7 come molti di voi sanno già non è stato per niente un successo commerciale: a causa delle batterie difettose l’azienda coreana ha dovuto cancellare il dispositivo dal mercato pochi mesi dopo il suo debutto ufficiale.

Anche se il Note 7 non verrà ricordato come tra i più fortunati phablet android top di gamma, risulta lo stesso interessante evidenziare grazie agli attuali rumors quali saranno le differenze con il prossimo Galaxy Note 8.

A poco meno di un mese dal presunto annuncio ufficiale del Note 8, gli informatori hanno ormai fornito la maggior-parte dei dati tecnici del nuovo dispositivo di Samsung, e quindi è possibile effettuare un confronto iniziale con il Note 7.

Galaxy Note 8 vs Galaxy Note 7: un primo confronto secondo i rumors di mercato

Design e display

Per prima cosa cambierà sicuramente il design e di conseguenza anche le dimensioni del prodotto: il Note 7 ha infatti un design con display Dual Edge, mentre il Note 8 ha un display Infinity in stile Galaxy S8+.

Il Galaxy Note 7 aveva infatti dimensioni 153.5 x 73.9 x 7.9 mm mentre il prossimo Galaxy Note 8 avrà dimensioni 162.5 x 74.6 x 8.5 mm.

Il Note 8 sarà leggermente più lungo e largo ma c’è sostanzialmente un perché: il Note 7 ha un display da 5.7 pollici QHD 2560 x 1440 pixel in formato 16:9, mentre il nuovo top di gamma di Samsung avrà un display da 6.3 pollici di diagonale con risoluzione QHD+ 2960 x 1440 pixel in formato 18.5:9.

Come potete notare nonostante i pochi millimetri di differenza nelle dimensioni tra il Note 7 e il Note 8 ci saranno ben 0.6 pollici di differenza nella grandezza del display.

Multimedialità

Dal punto di vista hardware preparatevi ad un altra interessante novità: la presenza di una doppia fotocamera sulla scocca anteriore.

Il Galaxy Note 8 infatti diventerà sulla carta il primo smartphone Samsung ad utilizzare la tecnologia dual camera, nello specifico un doppio sensore fotografico da 12 megapixel (12 + 12) con la possibilità di effettuare uno zoom ottico 2X.

Il Galaxy Note 7 invece utilizza la più classica fotocamera posteriore da 12 megapixel già vista in passati smartphone come il Galaxy S7.

Migliorerà anche la camera dedicata ai selfie: per il Note 8 ci si aspetta una fotocamera anteriore da 8 megapixel con autofocus, decisamente più performante di quella da 5 megapixel del Note 7.

Chipset, memoria

Le prestazioni complessive miglioreranno dato che il Galaxy Note 8 utilizzerà il performante chipset Snapdragon 835 (negli USA) o il chipset Exynos 8895, gli stessi utilizzati dall’attuale Galaxy S8; il Note 7 come sapete montava lo Snapdragon 820 o l’Exynos 8890.

Per il prossimo top di gamma di Samsung ci sarà anche più memoria ram: si passa dai 4GB del Note 7 ai 6GB, mentre per entrambi la memoria interna base sarà da 64GB.

Batteria e altro

Entrambi i dispositivi sono certificati iP68, hanno lo scanner per le impronte digitali (per Note 8 il posizionamento è previsto accanto alle doppie fotocamere posteriori in stile Galaxy S8), lo scanner per l’iride.

Il Galaxy Note 8 sembra che però avrà una batteria interna più piccola rispetto al Note 7: quest’ultimo ha infatti una batteria da 3500 mAh, mentre il prossimo top di gamma di Samsung utilizzerà una batteria da 3300 mAh.

Vedremo poi cosa Samsung combinerà dal punto di vista software, sopratutto perché ci si aspetta una migliore ottimizzazione con l’hardware (vedi doppia fotocamera posteriore), ci sarà da gestire la la pennina capacitiva S-Pen e sopratutto sfruttare il nuovo display Infinity in formato 18.5:9 dal punto di vista della produttività.

Lascia la tua opinione