Galaxy S8 e Galaxy Note 8: Samsung adotterà la tecnologia ARCore di Google

Tommaso Lenci
19 Ott 2017

Samsung ha annunciato che molto presto implementerà la tecnologia ARCore di Google per la realtà aumentata sui top di gamma Galaxy S8 e Galaxy Note 8.

Galaxy S8 e Galaxy Note 8 con Google ARCore

Il colosso coreano Samsung molto presto implementerà un software all’interno dei propri smartphone top di gamma, al momento i selezionati sono il Galaxy S8, S8+ e Galaxy Note 8, per utilizzare la realtà aumentata.

Samsung Galaxy S8, Galaxy Note 8 con tecnologia ARCore di Google per la realtà aumentata

E’ stata infatti raggiunta una partnership con Google che metterà a disposizione la tecnologia ARCore, tecnologia diretta concorrente del software ARKit disponibile su piattaforma Apple iOS.

Gli utenti Apple sono stati infatti i primi a poter sfruttare la realtà aumentata a partire dagli iPhone 6, e ci sono già sullo store dell’azienda di Cupertino parecchie applicazioni che utilizzano tale tecnologia.

Con l’utilizzo di ARCore di Google, tutti gli sviluppatori di applicazioni Android potranno finalmente iniziare a distribuire software sul Google Play Store che sfruttano la realtà aumentata.

Ovviamente tali applicazioni saranno disponibili in futuro oltre che sui Galaxy S8 e Galaxy Note 8, anche sui prossimi smartphone android di ultima generazione.

Ecco cosa pensa Samsung dell’accordo trovato con Google: “Through a partnership with Google, developers will be able to use the ARCore SDK to bring AR to millions of Samsung consumers on the Samsung Galaxy S8, Galaxy S8+ and Galaxy Note8. This strategic partnership with Google offers new business opportunities for developers, and a new platform for creating immersive new experiences for consumers.”

In conclusione con l’apertura del software ARCore sul mercato nasceranno tanti nuovi smartphone con hardware adeguato per la realtà virtuale.

Ad oggi infatti pochissimi dispositivi supportano tale tecnologia: basti pensare al Project Tango della stessa Google o dei Lenovo Phab 2 Pro e degli Asus ZenFone AR usciti di recente.

Con ARCore gli smartphone android di prossima generazione potranno contrastare più efficacemente gli iPhone di Apple che sfruttano ARKit per la realtà aumentata.

Fonte: Notizia ufficiale

Lascia la tua opinione