Galaxy S8, LG G6: svelato in dettaglio lo Snapdragon 835 Octa-Core

Tommaso Lenci
4 Gen 2017

Il chipset Snapdragon 835 che sarà montato molto probabilmente su Galaxy S8, LG G6 e altri top di gamma si presenta in dettaglio.

Galaxy S8, LG G6 con Snapdragon 835

Ecco le nuove informazioni provenienti dalla stessa Qualcomm, che ha presentato ufficialmente il suo nuovo chipset per dispositivi top di gamma Snapdragon 835.

L’interesse su questo chipset è particolarmente elevato dato che sarà uno dei chip più utilizzati dai produttori mondiali per i loro smartphone top di gamma.

Infatti sulla carta, ci sono elevate probabilità che lo Snapdragon 835 sarà montato sullo smartphone android top di gamma di Samsung, il Galaxy S8, ma anche probabilmente su LG G6 o altri dispositivi HTC o Sony in futuro.

Snapdragon 835 il prossimo chipset su Galaxy S8 e LG G6? I dettagli

Con lo Snapdragon 835 prodotto con processo produttivo a 10 nm con partnership Samsung, Qualcomm ritorna all’architettura Octa-Core per il suo processore di punta.

CPU

Abbiamo infatti otto core Kryo 280, di cui quattro destinati alle operazioni più complesse che funzionano alla frequenza massima di 2.45Ghz, mentre gli altri quattro funzionano alla frequenza di 1.9 Ghz per le operazioni meno dispendiose e quindi ottimizzati per il risparmio energetico.

Si parla di miglioramenti prestazionali intorno al 20% rispetto alla precedente generazione Snapdragon 821.

GPU

Viene inoltre montata la nuova GPU Adreno 540 capace di mostrare sul display una gamma decisamente più elevata di colori, e che garantisce una capacità di render 3D del 25% superiore rispetto alla Gpu Adreno 530 di ultima generazione (quella montata sullo Snapdragon 821).

Multimedialità

CPU e GPU permettono allo Snapdragon 835 di supportare fotocamere posteriori fino a 32 megapixel, o di supportare due fotocamere posteriori (tecnologia dual cam) da 16 megapixel.

Il chipset è capace di registrare video in formato Ultra HD alla velocità standard di 30 fps, ma è anche capace di riprodurre video in formato 4K fino a 60 fps.

Ovviamente, dato che sta diventando di moda, il futuro chipset che sarà montato molto probabilmente sui Galaxy S8, LG G6 e altri top di gamma, supporta nativamente la realtà virtuale di Google Daydream.

Altre funzionalità e consumo energetico

Va ricordato anche il supporto alla categoria X16 per la connettività LTE 4G e alcuni miglioramenti nella gestione delle camere (Qualcomm Spectra) che permette di effettuare zoom più fluidi, autofocus più veloci e catturare colori più realistici.

Fattore molto importante per il nuovo chipset destinato probabilmente ai prossimi Galaxy S8 e LG G6, è che lo Snapdragon 835, come già detto all’inizio, viene prodotto con il nuovo processo produttivo a 10nm.

Questo in soldoni significa che il nuovo chipset occupa meno spazio ed emette meno calore: c’è quindi più spazio per altri elementi all’interno dello smartphone (che potrebbero essere più compatti o sottili) e i consumi energetici saranno più bassi.

Per fare un esempio concreto lo Snapdragon 835 consuma circa il 50% in meno rispetto ad uno Snapdragon 801, un chipset top di gamma di qualche anno fa.

Oltre al consumo della batteria ridotto rispetto alla generazione precedente lo Snapdragon 835 supporta pure la nuova ricarica rapida Quick Charge 3.0.

Quick Charge 3.0 risulta essere il 20% più efficiente rispetto alla generazione Quick Charge 2.0: i dispositivi potranno avere così batterie più potenti e ricaricarsi negli stessi tempi, o addirittura più velocemente rispetto a prima.

Vi ricordo infine che lo Snapdragon 835 sul Galaxy S8 sarà il chipset alternativo allo Exynos 8895 di Samsung: probabile che il primo arrivi solo nei mercati più importanti, mentre il secondo sia distribuito nei paesi emergenti.

Lascia la tua opinione