Galaxy S8 sarà il primo smartphone con Bluetooth 5.0? I vantaggi

Tommaso Lenci
14 Dic 2016

Samsung Galaxy S8 potrebbe essere in assoluto il primo smartphone Android ad utilizzare la nuova tecnologia Bluetooth 5.0: i vantaggi.

Galaxy S8 con Bluetooth 5.0

A poco meno di una settimana dal rilascio ufficiale delle specifiche della nuova tecnologia Bluetooth 5.0, sembra che dalla Corea del Sud siano arrivati alcune voci di corridoio interessanti.

Seppur sia una tecnologia piuttosto recente pare che ci sono buone possibilità, ovviamente non c’è la certezza assoluta dato che Samsung non ha ancora ufficializzato nulla, che il prossimo Galaxy S8 sarà il primo smartphone ad utilizzarla.

Galaxy S8 con Bluetooth 5.0: il primo smartphone Android ad averlo?

Ovviamente risulta abbastanza naturale pensare che i prossimi top di gamma utilizzeranno nel 2017 le migliori tecnologie possibili, e quindi gli esperti sono seriamente convinti che il Galaxy S8, essendo uno dei primi top del 2017, lo utilizzerà.

Il Bluetooth 5.0 è un bel passo in avanti rispetto all’attuale tecnologia Bluetooth 4.2 che potete trovare nei più recenti smartphone del 2016.

Rispetto alla tecnologia 4.2 la 5.0 garantisce una copertura più vasta (distanze fino a 4 volte più lunghe rispetto alla versione precedente) e una velocità di trasmissione dati doppia rispetto al passato.

Inoltre Bluetooth 5.0 risulta essere più stabile e sicuro oltre al fatto che consuma meno energia, quindi garantirà un autonomia del dispositivo più elevata a parità di tempo d’utilizzo.

Non va dimenticato che la versione 5.0 fornisce pure una migliore interoperabilità e permette la coesistenza con altre tecnologie wireless.

La Bluetooth Special Interest Group (SIG) ha affermato che la tecnologia 5.0 sarà disponibile sul mercato nei prossimi due-sei mesi, tempistica perfetta perché il Galaxy S8 sarà annunciato molto probabilmente a fine febbraio o inizio marzo 2017.

Galaxy S8 ma le novità uniche non finiscono qua

Il Samsung Galaxy S8 potrebbe diventare lo smartphone delle novità di inizio 2017: oltre infatti ad essere il primo ad avere la tecnologia Bluetooth 5.0, potrebbe essere il primo ad utilizzare la nuova tecnologia con riconoscimento delle impronte digitali ottico, che permetterebbe l’eliminazione definitiva del tasto home classico.

Questo perché il Galaxy S8 potrebbe utilizzare la tecnologia All Screen di Samsung, ovvero un display che occupa quasi interamente la scocca anteriore e presenta dei bordi, sia laterali che superiori che inferiori ridotti.

Infine S8 potrebbe essere lo smartphone Android di inizio 2017 con il chipset più veloce sul mercato, dato che una sua variante utilizzerà lo Snapdragon 835, o un nuovo e potente chipset Exynos di Samsung, che sono già pronti a surclassare la potenza elaborativa del chipset A10 di Apple.

Fonte: Notizia

Lascia la tua opinione