Galaxy S9: ecco quando potrebbe essere svelato!

Tommaso Lenci
14 Nov 2017

Secondo un informatore il prossimo Galaxy S9 dovrebbe essere svelato da Samsung anche prima del prossimo MWC 2018: i rumors.

Galaxy S9 rumors

Secondo quanto fatto trapelare da un informatore, che in passato ha fornito notizie attendibili, Samsung potrebbe annunciare prima del previsto il Galaxy S9 e il suo fratello con display più grande S9+.

Normalmente tutti gli anni gli esperti di mercato indicano nel MWC (Mobile World Congress) il momento adatto per mostrare al grande pubblico un nuovo smartphone.

Il MWC che si tiene nel mese di febbraio di ogni anno potrebbe essere sulla carta il momento giusto per presentare il Samsung Galaxy S9.

Galaxy S9 potrebbe arrivare prima del previsto: alcuni rumors lo affermano

Ebbene sembra che quest’anno la fiera del MWC non sarà il momento dell’annuncio del prossimo S9: quest’ultimo potrebbe infatti essere mostrato prima.

Questo comunque non significa che il prossimo Galaxy S9 sarà particolarmente precoce.

Infatti i Galaxy S6 e Galaxy S7 in passato furono presentati proprio durante il MWC; solamente il Galaxy S8 è stato l’unico dispositivo arrivato in ritardo durante il mese di aprile di quest’anno, a causa del disastro commerciale e d’immagine del Galaxy Note 7.

Sostanzialmente il Galaxy S9 e S9+ potrebbero essere annunciati qualche giorno prima del MWC e la loro commercializzazione potrebbe iniziare proprio quando si terrà la fiera mondiale del mobile, o almeno ci sarà la possibilità di prenotarli.

Quest’ultima notizia potrebbe risultare fattibile dato che di recente alcune informazioni provenienti dalla Corea del Sud indicano che Samsung potrebbe iniziare a produrre in massa il modello S9 già entro la fine di dicembre 2017.

L’informatore asserisce inoltre che Samsung pare abbia “copiato” alcune funzioni presenti sull’iPhone X  implementandole sul prossimo S9.

Non si sa ancora nello specifico di che cosa stiamo parlando, ma alcuni pensano già che il prossimo Galaxy S9 utilizzerà un sistema di riconoscimento facciale simile al FACE ID di Apple.

Ovviamente dato che non c’è ancora nulla di ufficiale, prendete la notizia con il giusto distacco intellettuale.

Fonte: Notizia

Lascia la tua opinione