Google Assistant su tutti i dispositivi con Android Nougat e Marshmallow

Tommaso Lenci
27 Feb 2017

Dopo l’annuncio al MWC 2017 dell LG G6, Google ha affermato che Google Assistant arriverà pure su Android Marshmallow oltre che su Android Nougat.

Google Assistant su Android Nougat e Marshmallow

Al MWC 2017 è stato ufficializzato oggi il nuovo smartphone top di gamma LG G6 che ha come caratteristica software principale la presenza del Google Assistant, diventando di fatto il primo smartphone non Pixel ad implementarlo nel sistema operativo Android Nougat.

Google Assistant per tutti: la notizia ufficiale

Ebbene dopo la presentazione di questo prodotto, la stessa Google tramite il proprio blog ufficiale e il suo canale Twitter ha informato il grande pubblico che molto presto, nelle prossime settimane, Google Assistant sarà implementato su tutti i dispositivi che utilizzano Android Nougat, ma anche Android Marshmallow.

Dal blog ufficiale Google si possono vedere alcune immagini render di Galaxy S7, LG V20 e HTC 10 (questi gli smartphone di rifermento) che utilizzano all’interno del proprio sistema operativo Google Assistant.

Bisognerà vedere come l’implementazione di Google Assistant avvierà nei sistemi operativi personalizzati dai vari produttori internazionali, che spesso modificano pesantemente l’interfaccia e le funzionalità del sistema operativo Android.

Sulla carta se tutto andrà bene, basterà scaricare dal Google Play store l’applicazione e tutti i dispositivi con Android Nougat 7.0 e Android Marshmallow 6.0.1 che abbiano al loro interno anche il Google Play Services potranno utilizzarlo.

Sembra quindi che il periodo di esclusività di Google Assistant sugli smartphone Pixel sia per terminare; Google ha ormai deciso che l’iniziale valore aggiunto software dei suoi dispositivi mobili abbia fatto il suo tempo, e quindi renderà il suo assistente evoluto disponibile alla massa.

Google Assistant per tutti, ma non subito in tutte le lingue

Queste sono le parole ufficiali di Gummi Hafsteinsson il capo progettista di Google Assistant: “Our goal is to make the Assistant available anywhere you need it. It came to Android Wear 2.0—via new smartwatches—just a few weeks ago and, as we previewed in January, the Assistant is also coming to TVs and cars. With this update, hundreds of millions of Android users will now be able to try out the Google Assistant. What will you ask first?”

Ovviamente l’assistente in questione non sarà disponibile per tutti fin da subito: prima uscirà la versione compatibile con l’inglese che sarà scaricabile negli USA, in Australia e in Gran Bretagna con tutti gli altri paesi anglosassoni a seguire.

Ci vorrà più tempo per avere l’assistente del colosso americano in tutte le altre lingue, compreso l’italiano; quindi sulla carata i tempi di attesa passeranno da qualche settimana a qualche mese, con una copertura totale agli inizi del prossimo anno.

Fonte: Notizia Ufficiale

Lascia la tua opinione