HoverBall, la palla drone che potrebbe far divenire il Quidditch realtà!

Jessica Bolognini
1 Apr 2014


Tokyo lavora sulla HoverBall, un particolare drone che potrebbe prendere il posto del famoso “boccino d’oro” di Harry Potter!

In molti hanno sognato di potersi cimentare nel cinematografico sport denominato Quidditch. Stiamo parlando in particolare di tutti i fan della celebre serie Harry Potter, infatti, il gioco del boccino volante è stato ideato proprio dai creatori della saga fantasy. Nella vita reale, però, dobbiamo necessariamente accontentarci di altre attività sportive oppure immergerci in una partita di Quidditch “su terra”, proprio come fanno i protagonisti del divertente film “Gli Stagisti” (The Internship, con Vince Vaughn e Owen Wilson).

L’università di Tokyo, però, sta per lanciare un nuovo interessante attrezzo per lo sport: la HoverBall, una sorta di drone volante. Questo particolare oggetto potrà decisamente cambiare le attività sportive e far nascere altre discipline, come ad esempio il Quidditch, anche se all’appello mancherebbero sempre le scope come mezzo volante da cavalcare.

hoverball

I ricercatori di Rekimoto parlano di HoverBall affermando che il drone potrebbe muoversi autonomamente nell’aria, proprio come il celebre e tanto amato “boccino d’oro”. Ad ogni modo, il progetto sta ancora cercando di realizzare un prodotto realmente compatibile con nuovi e vecchi sport, visto che la Hoverball dovrebbe resistere alle cadute o, magari, ai colpi sferrati dai giocatori.

L’attuale è un drone incorporato in una sorta di gabbia che misura circa 90 millimetri ed ha la capacità di fluttuare in aria in piena autonomia per soli cinque minuti. Inoltre, la peculiare sfera potrà comportarsi in modo differente a seconda dello sport in cui verrà impiegata. Se il prototipo divenisse un reale prodotto, indubbiamente ci sarà una rivoluzione tra le attività sportive.

La HoverBall è stata presentata nel mese di marzo, con precisione il 7 marzo 2014 durante la Augmented Human International Conference.

Non possiamo far altro che restare in attesa e metterci nelle mani dell’università di Tokyo. La HoverBall potrebbe avverare il sogno di molti, permettendo di giocare a Quidditch, ma altri esperti dovranno inventare mezzi volanti da cavalcare per rendere l’attività di Harry Potter davvero reale!

Via

Lascia la tua opinione