Htc X10 lo smartphone di fascia media in arrivo il prossimo mese?

Tommaso Lenci
20 Dic 2016

Un nuovo smartphone android di fascia media, HTC X10, dovrebbe essere annunciato a gennaio 2017: ecco cosa sappiamo di recente.

Htc X10 rumors

Il prossimo mese con l’arrivo del nuovo anno forse sarà annunciato un nuovo smartphone android di fascia media chiamato HTC X10, un dispositivo che dovrebbe prendere il posto di un altro terminale, ovvero l’HTC One X9 già commercializzato a livello internazionale.

Htc X10 gli ultimi rumors al riguardo

Htc X10 non sembra essere uno smartphone particolarmente più evoluto rispetto al suo predecessore One X9, dato che dovrebbe mantenere lo stesso display da 5.5 pollici di diagonale con risoluzione FHD 1920 x 1080 pixel.

Cambierà probabilmente il chipset interno perché dovrebbe essere utilizzato il Mediatek Helio P10 con architettura Octa-Core reale, ovvero 8 core che funzionano contemporaneamente alla frequenza massima di 2Ghz, e GPU Mali T860 con clock a 700 mhz.

Al chipset Helio P10 saranno abbinati con buona probabilità 3GB di memoria ram e 32GB di memoria interna espandibile con microSD.

A livello multimediale presente ancora una fotocamera posteriore da 13 megapixel con stabilizzazione ottica dell’immagine; sconosciuta la fotocamera anteriore che potrebbe avere un sensore da 8 megapixel.

A livello di sistema operativo probabilmente il dispositivo uscirà con Android Marshmallow e sarà solo successivamente aggiornato ad Android Nougat, con tempistiche ovviamente ad oggi sconosciute.

Non ci sono ulteriori informazioni sull’hardware di questo smartphone che, ripetiamo, dovrebbe fare il proprio debutto a gennaio 2017 in Asia ad un prezzo di listino di circa 288 dollari americani.

Considerato il prezzo di vendita e le caratteristiche hardware, tutto sommato questo nuovo HTC X10 potrebbe diventare una buona scelta nella fascia media, sempre se queste informazioni risulteranno vere al momento del debutto ufficiale del prodotto nei paesi orientali.

Non sappiamo se questo dispositivo arriverà anche in Europa e quindi in Italia: le probabilità non sono particolarmente elevate, quindi prendete la notizia con il dovuto distacco intellettuale.

Lascia la tua opinione