Huawei Mate 10 sarà il primo con Android Oreo 8.0: la conferma

Tommaso Lenci
12 Ott 2017

Huawei Mate 10 sarà il primo smartphone non ufficiale di Google a montare il sistema operativo Android Oreo 8.0: ecco la conferma dell’azienda cinese.

Huawei Mate 10 con Android Oreo 8.0

A pochi giorni dall’annuncio ufficiale del Mate 10, che avverrà il 16 ottobre 2017, l’azienda cinese Huawei ha confermato che il suo prossimo phablet top di gamma utilizzerà nativamente come sistema operativo Android Oreo 8.0.

Di fatto Huawei Mate 10 sarà il primo smartphone non Google che utilizzerà nativamente l’ultimissima versione di Android: un valore aggiunto non da poco!.

Huawei Mate 10 arriva l’ufficialità: utilizzerà nativamente Android Oreo 8.0

La conferma è stata divulgata tramite un video teaser sul famoso sito di microblogging cinese Weibo.

Il testo inserito nel video può essere tradotto alla buona in questa frase: “Equipaggiato con Android Oreo 8.0 per avere una migliore esperienza d’uso, una perfetta combinazione il 16 ottobre 2017 #HuaweiMate10 #Munich

Questo significa che Huawei Mate 10 utilizzerà una nuova interfaccia personalizzata basata su Android Oreo 8.0, molto probabilmente la Emotion 6.0.

Le altre caratteristiche della gamma Mate 10

Inoltre la serie Mate 10, che dovrebbe uscire in 3 varianti diverse (normale, Pro e Lite) utilizzerà la tecnologia con display a tutto schermo con bordi sottili in formato 18:9.

Aspettatevi quindi un design rinnovato rispetto al precedente Mate 9 e un hardware ovviamente più potente dato che verrà utilizzato il nuovo chipset Octa-Core Kirin 970, abbinato ad almeno 6GB di memoria ram e 64-256GB di memoria interna espandibile.

Ci sarà pure la doppia fotocamera posteriore con tecnologia LEICA che punta su un sensore da 20 megapixel e un altro da 12 megapixel per gli scatti in bianco e nero e a colori.

Per i selfie dovrebbe essere prevista una fotocamera anteriore da 8 megapixel.

Huawei Mate 10 e varianti dovrebbero essere tutti certificati IP68 (o almeno le due versioni più costose) ovvero resistenti all’acqua e alla sporcizia in generale.

Si pensa che l’azienda cinese utilizzi una batteria da 4000 mAh per alimentare il tutto.

Ancora sconosciuti i prezzi di listino in Europa e la loro disponibilità ufficiale, ma aspettateti comunque prezzi piuttosto alti sopratutto per la versione Pro ed eventualmente per la Porsche Design con listino anche sopra i 1000 euro.

Fonte: Video (Weibo)

Lascia la tua opinione