Huawei Mate 9 recensione breve: i pro e i contro, prezzo e conclusioni

Tommaso Lenci
10 Dic 2016

Una recensione breve dell’Huawei Mate 9 il nuovo top di gamma già acquistabile sul mercato italiano: i pro e i contro e prezzi di listino.

Huawei Mate 9 recensione prezzo

Tra i nuovi top di gamma con sistema operativo android, che nelle ultime due settimane potete acquistare nei volantini della grande distribuzione, sicuramente avrete notato l’Huawei Mate 9 un phablet con caratteristiche importanti.

In quest’articolo cercheremo di elencare le caratteristiche principali che sono un PRO e quelle che sono i CONTRO di questo dispositivo, elencando alla fine le conclusioni e il prezzo di vendita.

Huawei Mate 9 i punti di forza del dispositivo

Design

Mate 9 si presenta in una scocca con rifiniture premium (alluminio) che non è da meno rispetto a tutti gli altri top di gamma acquistabili sul mercato.

Display, chipset, memoria

Ha un grande display da 5.9 pollici di diagonale IPS LCD con risoluzione FHD 1920 x 1080 pixel, 373 PPI di densità per pixel e utilizza la tecnologia del vetro 2.5D per bordi più sottili.

Il chipset Kirin 960 ha un’architettura Octa-core a 64bit di ultima generazione con 4 Cortex A73 funzionanti alla frequenza massima di 2.4 Ghz e quattro Cortex A53 da 1.8 Ghz, abbinati alla GPU Mali G71 e 4GB di memoria ram.

Memoria base da 64GB espandibile con microSD fino a ben 256GB con funzione ibrida: o una doppia sim telefonica o espansione di memoria con SD.

Multimedialità e connettività

Comparto fotografico con personalizzazione e tecnologia LEICA: doppia fotocamera posteriore con un sensore da 20 megapixel per scatti in bianco e nero e uno da 12 megapixel per scatti a colori; a apertura lenti F/2.2, messa a fuoco ibrida in 4 fasi (phase/laser/contrast/depth sensing), doppio flash LED, possibilità di registrare video in formato Ultra HD.

Fotocamera anteriore da 8 megapixel con autofocus, apertura lenti F/1.9 capace di catturare video in formato FHD 1080p.

Scanner per le impronte digitali di ultima generazione, supporto alla connettività LTE 4G cat 12 (fino a 600 mbps); Wi-Fi a/b/g/n/ac, Bluetooth 4.2 (A2DP, LE), GPS/GLONASS/Beidou/Galileo, chipset NFC, porta ad infrarossi.

Batteria e sistema operativo

Batteria interna da 4000 mAh con supporto alla ricarica rapida grazie anche ad un carica batteria proprietario da ben 22.5W.

Sistema operativo Android Nougat 7.0 con interfaccia personalizzata Emotion 5.0.

Huawei Mate 9 i punti deboli le mancanze

Il display FULL HD 1920 x 1080 pixel non rispecchia la tendenza degli ultimi top di gamma, che hanno tutti un display più risoluto QHD 2560 x 1440 pixel; il display infatti è piuttosto grande e la bassa risoluzione non permette di sfruttare la tecnologia VR.

Nessuna certificazione per la resistenza all’acqua o alla sporcizia in generale.

La batteria non è rimovibile, non c’è nessuna documentazione ufficiale sul tipo di protezione utilizzato per il vetro del display.

Niente radio FM, e il supporto al Dual SIM è solamente ibrido: o utilizzate una doppia sim telefonica o espandete la memoria interna con microSD.

Huawei Mate 9 le conclusioni




La qualità costruttiva uni-body, i materiali, le rifiniture della scocca sono tutti a livello premium: è un phablet molto bello da guardare e da toccare con mano.

Il display di Huawei Mate 9 ha sempre una luminosità e un contrasto molto buono, il che gli permette di essere ben visibile sotto la luce diretta del sole; i colori però non risultano essere particolarmente ben bilanciati.

Ottima durata della batteria per uso generale: eccelle nella navigazione sul web e dura parecchio durante la riproduzione di video; va bene nelle chiamate telefoniche.

Il chipset Kirin 960 ha un livello di prestazioni della CPU tra le migliori in assoluto che potete trovare sul mercato degli smartphone; la GPU non raggiunge le stesse prestazioni rispetto alla concorrenza ma comunque è un salto importante e in avanti nell’architettura di Huawei.

Il sistema operativo Android 7.0 Nougat con personalizzazione Emotion 5.0 fa il suo lavoro anche se dovete abituarvi alla personalizzazione di Huawei, che comunque risulta essere meno invasiva nella versione internazionale rispetto a quella venduta in Cina (ha meno stranezze).

Focus Multimedialità

Il comparto multimediale di Huawei Mate 9, (fotocamere e audio) fa il proprio lavoro, ovvero rispetta le aspettative di un top di gamma; le foto scattare mostrano una cauta e ben fatta elaborazione software con colori accurati, dettagli elevati e una buona gamma dinamica; la fotocamera in bianco e nero scatta foto eccellenti, migliori rispetto a quella a colori.

I video registrati in risoluzione Ultra HD 4k sono molto dettagliati anche se non privi di qualche piccolo problema di rumore video; la compressione dei video avviene già con lo standard H265, quindi può risultare difficile la condivisione con chi non possiede un hardware adeguato; i video a 1080p sono più che buoni ma niente di eccezionale.

L’audio proveniente dall’altoparlante incorporato risulta essere sempre molto forte ed estremamente pulito; la qualità audio dal jack per le cuffie e sempre solida in tutti i suoi utilizzi (anche tramite diffusore esterno).

Il software multimediale è generalmente ben fatto: la galleria è un po’ basica ma ha un editor di immagini molto potente; il lettore video è abbastanza standard, mentre il lettore musicale funziona molto bene anche se privo di equalizzatore.

Huawei Mate 9 prezzo in Italia

Huawei Mate 9 è uscito in Italia un paio di settimane fa con un prezzo di listino ufficiale, quindi con garanzia Italia, pari a 749 euro.

Molto probabilmente si tratta di un prezzo un po’ gonfiato da parte della stessa Huawei, che negli ultimi mesi sta guadagnando quote di mercato nel nostro paese e ha provato ad alzare un po’ l’asticella.

Ad oggi, 10 dicembre 2016, Huawei Mate 9 si può facilmente acquistare online sul sito commerciale Freeshop al prezzo di 703 euro spedizioni incluse.

E’ disponibile anche sul sito commerciale Unieuro che lo vende, spedizioni incluse, al prezzo di 706 euro; potete risparmiare qualcosa in più sul sito commerciale Eprice che lo propone a 699 euro spedizioni incluse, o andare sul classico store Mediaworld a 706 euro.

3 Commenti

  1. Federico

    Troppo cinesi troppo cari cloni di cloni.nin mi fido!!!!!

Lascia la tua opinione