Messenger, in arrivo la condivisione della posizione

Il team di sviluppo di Facebook è al lavoro per terminare quello che sarà un grande aggiornamento. A breve grazie a Messenger sarà possibile condivide la propria posizione con gli amici con cui stiamo tenendo una conversazione e non solo…

Messenger

L’applicazione, estensione del famoso social network, permetterà di far sapere ai nostri amici da dove stiamo scrivendo, per esempio se dobbiamo incontrarci per un appuntamento, sarà possibile permettere al nostro interlocutore di raggiungerci attraverso la condivisione della posizione evidenziandola sulla mappa estrapolata dal Google Maps

Messenger condivisione della posizione

Questa caratteristica è stata ereditata da un altro prodotto di proprietà di Facebook, stiamo parlando del noto WatsApp che permette già da tempo di utilizzare questa funzione ma che per Messenger agirà con qualche variazione significativa.

Secondo Stan Chudnovsky a capo del prodotto di Messenger, le persone spesso chiedono all’altra persona all’interno della chat da dove scrivono. Questo tipo di informazioni potrebbero essere condivise automaticamente ma sempre ponendo dei limiti, come per esempio scegliere singolarmente a quali persone rendere accessibili questi dati .

Si tratta di una mossa intelligente da parte di Facebook e il team di Messenger in quanto anche il colosso Google ha recentemente annunciato di introdurre la possibilità per gli utenti di condividere i dati di localizzazione in tempo reale tramite Google Maps.

Con la nuova funzione di condivisione della posizione in Messenger arriva anche un dettaglio relativo alla quantità di tempo che l’informazione resta visibile, per impostazione iniziale viene automaticamente impostato un timer di 60 minuti, dopo che la posizione è stata condivisa per la prima volta con un altro utente.

La condivisione della posizione sarà opzionale, così gli utenti se non vorranno automaticamente condividere la loro posizione potranno in qualsiasi momento interrompere l’aggiornamento di questa informazione.

La funzione dovrebbe essere lanciata a breve agli utenti in Messenger, anche se Facebook non ha menzionato un termine di tempo per l’introduzione, l’aggiornamento in via remota avverrà in maniera graduale e non attraverso uno specifico aggiornamento delle app per iOS e Android


Lascia la tua opinione