Per DxOmark Galaxy S8 non batte la fotocamera del Google Pixel

Tommaso Lenci
16 Mag 2017

Il Samsung Galaxy S8 ottiene un ottimo punteggio da DxOmark ma non riesce a battere quello del Google Pixel: i dettagli sul punteggio finale

Galaxy S8 qualità camera secondo DxOmark

Uno dei siti web più consultati al mondo per conoscere le potenzialità del comparto fotografico e video di uno smartphone è sicuramente DxOmark, che esegue test molto professionali in questo campo.

Ebbene il Samsung Galaxy S8 è stato analizzato dagli ingegneri di DxOmark e il responso finale è piuttosto positivo: il top di gamma coreano infatti riesce a raggiungere un punteggio complessivo di 88/100.

Galaxy S8 non è il miglior smartphone in assoluto per scattare foto e registrare video secondo DxOmark

Sfortunatamente però S8 non riesce a superare il Google Pixel, dato che quest’ultimo ha ottenuto un punteggio complessivo di 89/100, posizionandosi cosi al terzo posto dato che di recente è stato annunciato pure l’Htc U11 che ottiene 90/100 nel test.

DxOmark considera la fotocamera posteriore del Galaxy S8 alla pari di quella del Htc 10, del suo predecessore Galaxy S7 Edge e dell’Xperia X perfomance che hanno ottenuto tutti in punteggio complessivo di 88/100.

Il sito professionale in questione ha analizzato le qualità degli scatti fotografici e della registrazione video, elencando i punti di forza e i punti di debolezza (o i piccoli difetti)

Fotocamera posteriore: gli scatti fotografici

Dal punto di vista degli scatti fotografici il Galaxy S8 ottiene un punteggio di 88 su 100 grazie ad un autofocus molto accurato e preciso, una riproduzione di colori accurati in condizioni di scarsa luminosità.

Ottiene poi un esposizione all’obbiettivo molto buona in qualsiasi condizioni di luce, sono molto buoni i dettagli all’ombra catturati in scene dinamiche e il flash LED illumina bene senza produrre problemi di rumore video dovuti alla luminescenza.

Ma non avendo un punteggio pari a 100 su 100 vuol dire che ci sono alcuni piccoli difetti, come ad esempio il fatto che c’è una leggera perdita di dettaglio nelle aree a basso contrasto in tutte le condizioni di luce.

Inoltre ci sono modifiche di nitidezza evidenti nel campo, non sempre i colori più raffinati sono ben visibili in tutte le condizioni di luminosità, a volte si evidenziano nelle foto scattate con il flash alcune leggere ombreggiature dovute alla luce.

Fotocamera posteriore: la registrazione video

Per quanto riguarda invece la registrazione dei video, anche in questo caso DxOmark attribuisce al Galaxy S8 un punteggio di 88/100.

A favore troviamo l’autofocus che anche in questo caso risulta essere veloce e preciso in tutte le condizioni di utilizzo.

La stabilizzazione video è molto efficace, c’è sempre una buona esposizione e un ampia gamma dinamica, una buona resa cromatica e un buon livello di rumore in condizioni di luce intensa.

Di contro il sensore fotografico del top di gamma di Samsung quando registra i video presenta del rumore video quando ci troviamo in condizioni di scarsa luminosità, c’è a volte un effetto Judder quando si esegue il panning, e a volte sempre con movimenti panning ci possono essere alcuni frame shift.

Per avere un idea più completa delle caratteristiche e dell’analisi compiuta sulla fotocamera posteriore del Galaxy S8, potete leggere l’articolo integrale su DxOmark.

Lascia la tua opinione