Samsung e Apple: le vendite degli smartphone ristagnano, mentre Huawei sale

Tommaso Lenci
28 Apr 2017

Samsung e Apple rimangono ancora i primi due produttori mondiali di smartphone ma le loro vendite stagnano: Huawei invece cresce molto.

Samsung, Apple e Huawei vendite smartphone 2017

La IDC, azienda famosa al mondo nell’analizzare i mercati dei prodotti tecnologici, ha presentato il suo primo resoconto trimestrale del 2017 sulle vendite degli smartphone.

Samsung e Apple ancora primi sul mercato, ma Huawei si avvicina sempre più

Non c’erano dubbi sul fatto che Samsung e Apple si dimostrassero nuovamente i re del mercato, ottenendo le quote più alte della torta: l’azienda coreana ha infatti il 22.8% di share, mentre Apple si assesta al 14,9%.

Ma questo duo polio che ormai si protrae da diversi anni potrebbe finire in futuro: c’è infatti un azienda cinese che negli ultimi anni, sopratutto negli ultimi due, sta ottenendo sempre più consensi dal mercato.

Stiamo parlando dell’azienda cinese Huawei che nel primo trimestre 2017 ha ottenuto uno share di mercato pari al 9.8%, incrementando notevolmente la proprio quota rispetto al primo trimestre del 2016.

Samsung e Apple: le vendite degli smartphone stagnano

Infatti se andiamo a confrontare le vendite del primo trimestre 2017 di Samsung e di Apple, notiamo che i due colossi in questione non hanno incrementato i volumi delle proprie vendite.

Samsung infatti mantiene i suoi 79 milioni di esemplari venduti nel 2017, lo stesso risultato del primo trimestre 2016 con un incremento annuale pari a zero, mentre Apple passa dai 51.2 milioni del 2016 ai 51.6 milioni del 2017: un incremento decisamente marginale.

Samsung perde quindi circa 1% di share tra il primo trimestre 2016 e 2017, mentre Apple perde uno 0,5% di share nello stesso periodo (nonostante abbia migliorati di pochissimo le vendite generali).

Huawei: importante crescita

Se Apple e Samsung perdono quote di share, Huawei ne guadagna: nel primo trimestre 2016 l’azienda cinese vendeva 28 milioni di smartphone, mentre nel primo trimestre 2017 ha raggiunto una quota di 34 milioni: un incremento del 21.7%.

Huawei si trova sostanzialmente con una quota di mercato del 9.8% nel primo trimestre 2017, mentre nel 2016 aveva giusto l’8.4%.

Non solo Huawei: altri marchi cinesi fanno importanti passi in avanti

Ma non è solamente Huawei a fare molto meglio rispetto all’anno precedente; altri marchi cinesi come Oppo e Vivo hanno fatto un elevato salto in avanti con incrementi di vendite rispettivamente del 29.8% e del 23.6%.

Infine il dato generale fornito da IDC evidenzia come le vendite degli smartphone in tutto il mondo siano incrementate di circa il 4,3% in un anno, sempre in riferimento ai due trimestri 2016-2017.

Fonte: Notizia

Lascia la tua opinione