Samsung Galaxy J3 2017 le prime specifiche svelate su GeekBench

Tommaso Lenci
21 Apr 2017

Il nuovo Samsung Galaxy J3 2017 si svela, almeno nelle sue componenti principali, sul database del Benchmark GeekBench: i dettagli.

Samsung Galaxy J3 2017 Geekbench

Un idea di Galaxy J3 2017

Samsung sta lavorando negli ultimi tempi ai suoi nuovi smartphone di fascia medio bassa della gamma Galaxy J, e tra qualche settimana (solo una nostra stima) presenterà molto probabilmente i nuovi J3 e J5 2017.

Se del Galaxy J5 2017 ne avevamo già parlato ieri, con un articolo che mostra una presunta immagine dal vivo, oggi abbiamo qualche informazione in più sul Galaxy J3 2017, il fratellino meno costoso del J5.

Dopo la certificazione iniziale su Wifi Alliance il j3 2017 ha fatto capolino nel database di un famoso Benchmark, GeekBench, svelando parzialmente le proprie caratteristiche hardware.

Samsung Galaxy J3 2017: i dettagli hardware conosciuti

Per prima cosa sappiamo adesso che il modello ha come nome in codice aziendale il seriale SM-J330F e arriverà sul mercato direttamente con Android Nougat 7.0.

Per quanto riguarda i componenti hardware principali, secondo GeekBench, il Galaxy J3 2017 utilizzerà un chipset Exynos 7570 quad-core funzionante alla frequenza massima di 1.4 Ghz, lo stesso chip montato su altri modelli precedenti come il Galaxy J5 Prime e il Galaxy Xcover 4.

Il chipset Exynos 7570, riconosciuto come un chip piuttosto poco energivoro e dalla discreta potenza di elaborazione, sarà abbinato a 2GB di memoria ram e a 16GB di memoria interna espandibile con microSD.

Dal punto di vista multimediale J3 2017 dovrebbe utilizzare una fotocamera posteriore da 8 megapixel e una fotocamera anteriore per selfie da 5 megapixel; va comunque ricordato che il chipset Exynos 7570 supporta fotocamere fino a 13 megapixel di risoluzione.

Per adesso non ci sono ulteriori dettagli sull’hardware utilizzato, ma molto probabilmente nei prossimi giorni avremo un quadro ancora più dettagliato del prodotto, che sembra comunque essere molto vicino al suo debutto ufficiale sui mercati internazionali.

Aspettiamoci un prezzo di vendita piuttosto aggressivo, molto probabilmente sotto i 150 euro in Italia, con commercializzazione prima dell’arrivo dell’estate.

Lascia la tua opinione