Samsung Galaxy S8 avrà il display più bello di sempre? I rumors

Tommaso Lenci
6 Dic 2016

Secondo recenti rumors il prossimo top di gamma Galaxy S8 avrà un display con risoluzione 2K con tecnologia RGB Super Amoled: cosa cambierà?

Galaxy S8 display: rumors

Sta diventando piuttosto difficile non trovare un giorno in cui si parli del prossimo smartphone top di gamma di Samsung: il Galaxy S8 è in fatti sempre più vicino al suo debutto e le voci di corridoio si fanno sempre più pressanti.

L’argomento dei rumors di quest’articolo riguarda uno degli aspetti che sarà un punto di forza del Galaxy S8: il display.

Samsung Galaxy S8: il nuovo display stupirà ancora?

Molti di voi sanno già che la tecnologia Super Amoled di Samsung non ha ancora un degno avversario sul mercato: per molti esperti infatti i pannelli sviluppati e prodotti dall’azienda coreana attualmente sono i migliori da montare sui dispositivi mobili di fascia alta e top di gamma.

Ebbene con S8 sembra che Samsung alzerà ulteriormente l’asticella perché implementerà ulteriori miglioramenti: utilizzerà la tecnologia Super Amoled RGB, diminuirà i consumi energetici, aumenterà la vita utile del pannello, che comunque rimarrà ancorato alla risoluzione QHD 2560 x 1440 pixel e non sarà 4K Ultra HD.

Se alcuni aspetti del nuovo display sono di facile comprensione (consumi energetici, vita utile del pannello, risoluzione), forse alcuni di voi non sanno le differenze tra un display Super Amoled classico e uno con tecnologia Super Amoled RGB.

Il classico display Super Amoled con matrice Diamond PenTile, che trovate oggi per esempio sul Galaxy S6 o il Galaxy S7, permette di visualizzare un quantitativo totale di 7,372,800 di sub-pixel.

Ebbene il Super Amoled con matrice RGB ha una marcia in più, dato che permette la visualizzazione di ben 11,059,200 sub-pixels, garantendo quindi una qualità visiva a parità di risoluzione ancora superiore.

Un 50% di sub-pixel in più permetterà al display del Galaxy S8 di migliorare sensibilmente l’esperienza visiva dell’utente, sopratutto nella realtà virtuale, rispetto ad un Galaxy S7.

Gli esperti pensano che Samsung non voglia ancora adottare un display Ultra HD 4K con tale tecnologia perché questo aumenterebbe sensibilmente i costi di produzione del dispositivo, senza fornire alla fine un vero e tangibile vantaggio all’utente finale.

Addio al tasto home e scanner impronte digitali sul display?

Ma le novità sul display non sembrano finire qua; le informazioni trapelate oggi indicano che Samsung utilizzerà dei materiali migliori per la costruzione del panello, che risulterà quindi più resistente e meno incline a danneggiarsi in urti o cadute.

Inoltre Galaxy S8 potrebbe abbandonare il tasto home classico con scanner per le impronte digitali, sostituito da uno scanner posizionato sotto il display, rendendo di fatto il Galaxy S8 il primo smartphone al mondo ad utilizzare tale tecnologia.

Lo scanner sotto il display è possibile grazie alla tecnologia biometrica ed ad ultrasuoni sviluppata da Qualcomm.

Samsung Galaxy S8 dovrebbe fare il suo debutto ufficiale durante il MWC 2017 che si terrà il prossimo febbraio 2017, e iniziare la sua commercializzazione a livello internazionale nel mese di marzo 2017.

Fonte: Notizia

Lascia la tua opinione