Samsung Galaxy S8 avrà il riconoscimento facciale oltre allo scanner dell’iride

Tommaso Lenci
9 Mar 2017

Secondo i recenti rumors gli ingegneri di Samsung hanno aggiunto allo scanner dell’iride pure il riconoscimento facciale per il Galaxy S8.

Galaxy S8 avrà la scansione facciale?

Arrivano conferme che i prossimi smartphone top di gamma di Samsung, il Galaxy S8 e la sua variante più grande S8+, avranno lo scanner dell’iride, funzionalità già vista in passato sullo sfortunato Galaxy Note 7.

Sembra però che gli ingeneri dell’azienda coreana abbiano deciso di affiancare a quest’ultima tecnologia pure il riconoscimento facciale, per aumentare sensibilmente la velocità e l’affidabilità di quest’ultima funzionalità.

Galaxy S8: scanner dell’iride non performante?

Secondo quanto riportato dal Korea Economic Daily, gli ingeneri di Samsung hanno constatato che la scansione dell’iride risulta essere un sistema troppo lento per il riconoscimento della persona associata, e quindi stanno seriamente pensando di aggiungere il riconoscimento facciale ben più veloce.

Sembra infatti che il riconoscimento facciale garantisca tempi di riconoscimento piuttosto veloci, ovvero poco meno di 0.01 secondi per sbloccare il dispositivo.

Dato che il Galaxy S8 rappresenterà il meglio del 2017 di Samsung, sembra decisamente normale che l’azienda coreana stia cercando le migliori performance possibili, per un esperienza d’uso quasi impeccabile sul suo dispositivo top di gamma.

Lo scanner dell’iride quindi sulla carta attualmente non offre soddisfacenti prestazioni e potrebbe in poche parole essere affiancata dal riconoscimento facciale o addirittura sostituito da quest’ultimo.

Il riconoscimento facciale è una caratteristica/funzione di sblocco presente in Android da diverso tempo e non necessita un hardware particolarmente potente per funzionare: basta infatti una buona fotocamera anteriore per avere risultati soddisfacenti.

Samsung nei suoi più recenti top di gamma Galaxy S7 e S7 Edge per esempio ha disattivato questa forma di sblocco all’interno del software, preferendone altri, ma con il prossimo Galaxy S8 potrebbe reintrodurla per migliorare le insoddisfacenti prestazioni dello scanner dell’iride.

Mancano ancora pochi giorni al debutto ufficiale del prossimo top di gamma coreano: sarà infatti presentato ufficialmente il 29 marzo 2017, data in cui sapremo sicuramente quali saranno le principali decisioni di Samsung in merito al Galaxy S8.

Fonte: VIA

Lascia la tua opinione