Samsung Galaxy S9 potrebbe avere l’esclusiva temporanea dello Snapdragon 845

Tommaso Lenci
21 Ago 2017

Il prossimo smartphone android top di gamma Samsung Galaxy S9 secondo recenti rumors potrebbe avere un esclusiva temporanea dello Snapdragon 845.

Galaxy S9 rumors

Anche se stiamo parlando di un dispositivo che sarà annunciato solamente nei primi mesi del 2018, sul web sono arrivate notizie interessanti sul prossimo Galaxy S9, il top di gamma di Samsung per il prossimo anno.

Dato che Samsung anche per il modello S9 utilizzerà un proprio chipset Exynos e un chipset Snapdragon top di gamma, è già iniziata la caccia all’acquisto dell’azienda coreana al maggior numero di chipset messi a disposizione da parte di Qualcomm.

Galaxy S9 utilizzerà il chipset Snapdragon 845

Qualcomm infatti a inizio 2018 renderà disponibile sul mercato il prossimo Snapdragon 845, un chipset top di gamma che fa sicuramente gola a Samsung per i Galaxy S9 che saranno venduti nel continente nord americano.

Se in infatti Samsung in Europa utilizzerà il presunto chipset Exynos 9810 fatto in casa, e quindi sarà la stessa società coreana a produrlo, per il chipset Snapdragon 845 bisogna prima trovare un accordo con Qualcomm.

Per questo, ovviamente per evitare qualsiasi tipo di imbuto o blocco della produzione, Samsung pare abbia già trovato un accordo con Qualcomm tanto da accaparrasi la quasi totalità degli Snapdragon 845 disponibili nei primi mesi del 2018.

Fortunatamente sembra che per lo Snapdragon 845 Qualcomm farà affidamento per la produzione anche sull’azienda TSMC, e non più solo sugli stabilimenti Samsung come è avvenuto per lo Snapdragon 835.

Questo potrebbe abbreviare i tempi di produzione di questo futuro chipset, e quindi altri produttori mondiali come LG, Sony, HTC eccetera potranno montarli sui propri smartphone top di gamma.

Comunque non tutti i grandi produttori mondiali cercheranno di accaparrasi questi chipset: per esempio Huawei produce in casa il propri chipset Kirin, e sembra che Xiaomi sia già pronta a utilizzare i propri nuovi chipset per i sui futuri dispositivi

Lascia la tua opinione