Sul Galaxy S8 Samsung mette la voce a Bixby: aggiornamento partito oggi

Tommaso Lenci
1 Mag 2017

Samsung ha iniziato a rilasciare l’aggiornamento OTA per dare la voce all’assistente vocale Bixby sul Galaxy S8 e S8+: ma non è ancora per tutti.

Galaxy S8: Samsung da la voce a Bixby

L’assistente personale dei nuovi Samsung Galaxy S8 e S8+, Bixby, non era ufficialmente pronto quando Samsung ha presentato i sui top gamma un mese fa.

Bixby si è rivelato infatti all’inizio un assistente muto, non completo e impossibilitato a fornire risposte vocali alle domande dell’utilizzatore: compariva solo un menù delle opzioni disponibili ma solo in forma di applicazione e non da vero assistente vocale.

Ma questo difetto sarà limato proprio oggi, dato che Samsung ha iniziato il rilascio di un aggiornamento software tramite OTA (over the air).

Bixby inizia a parlare: Samsung rilascia un aggiornamento OTA per Galaxy S8 e S8+

Samsung come aveva promesso al momento della presentazione dei due nuovi dispositivi, ha iniziato finalmente a rilasciare ufficialmente Bixby come assistente vocale, ovvero capace di rispondere a voce alle domande come già fanno altri assistenti tipo Siri, Cortana e Google Assistant.

Sfortunatamente Bixby parlante all’inizio non sarà una funzionalità disponibile per tutti: l’azienda ha infatti iniziato a rilasciare la nuova versione solamente in Corea del Sud, dato che la prima lingua ufficialmente supportata è proprio il Coreano.

Ovviamente i possessori italiani di un Galaxy S8 e S8+ non dovranno demordere: dopo la lingua Coreana, arriveranno nelle prossime settimane la versione in Inglese e poi quella in Tedesco; questo ci fa supporre che prima o poi Samsung rilascerà l’aggiornamento Bixby in lingua italiana, anche se i tempi non sono ancora certi.

Bixby sulla carta potrebbe diventare un assistente vocale completo e raggiungere molto presto la qualità generale di altre intelligenze artificiali come Alexa, Siri, Cortana e Google Assistant.

L’assistente vocale di Samsung è infatti basato su un algoritmo software molto complesso chiamato “Deep Learning“, capace di apprendere le esigenze e l’utilizzo quotidiano dell’utente, e quindi fornire a voce l’assistenza più idonea a quest’ultimo.

Impazienti di averlo sul vostro Galaxy S8 o S8+, o siete convinti che alla fine non sarà nulla di particolarmente importante nel vostro utilizzo quotidiano?

Fonte: Via

Lascia la tua opinione