Wind Veon: l’applicazione vi può far vincere 100 GB di traffico dati in 4G

Tommaso Lenci
30 Ago 2017

L’operatore arancione Wind tramite la propria applicazione Veon mette in ballo la possibilità di vincere 100GB di traffico dati in 4G per 1000 fortunati clienti.

Wind Veon: concorso vinci 100Gb in 4G

Iniziativa molto interessante che coinvolge tutti i clienti dell’operatore Wind che al momento non hanno associato tutte le loro sim telefoniche con l’applicazione Veon.

Wind Veon: in regalo 100.000 GB di traffico dati in 4G

Infatti tutti coloro che scaricheranno l’applicazione sul loro smartphone, si registreranno e assoceranno il loro account MyWind entro il 7 settembre 2017, avranno la possibilità di vincere 100GB di traffico dati in 4G.

Ci sarà infatti un estrazione a premi tra tutti i nuovi iscritti all’applicazione, e 1000 di loro potranno vincere 100GB di traffico dati: sostanzialmente Wind regalerà 100.000 GB di traffico per navigare su internet alla propria clientela.

I 100GB che i fortunati 1000 vincitori estratti otterranno, dovranno essere consumati entro 1 anno dalla data dell’estrazione del premio.

Veon: a cosa serve?

Se siete clienti Wind e non conoscete l’applicazione Veon possiamo farvi un piccolo riassunto sulle funzionalità di questo software.

Veon ha lo scopo principale di racchiudere in un unica applicazione più funzionalità insieme: potete sfruttare la chat incorporata nel software, effettuare chiamate via internet, condividere foto e video, leggere eventuali news, tutto senza consumare Giga.

Inoltre l’applicazione vi permette di gestire la vostra sim telefonica Wind: potete tenere sotto controllo i consumi del vostro profilo tariffario, chiedere informazioni sulle novità promozionali in arrivo, chiedere assistenza diretta.

Veon supporta gli smartphone con sistema operativo Android 4.1 in su, e gli Apple iPhone che hanno installato come sistema operativo almeno iOS 9.0.

Per avere maggiori informazioni, e dove scaricare l’applicazione Veon potete controllare il sito web ufficiale dedicato.

Lascia la tua opinione