Xiaomi Mi 5C svelato con chipset Pinecone: caratteristiche e prezzo

Tommaso Lenci
24 Nov 2016

Recenti rumors velano le caratteristiche principali del nuovo smartphone di fascia media Xiaomi Mi 5C con chipset proprietario dell’azienda Cinese: il prezzo.

Xiaomi Mi 5C rumors

Il prossimo smartphone di fascia media, lo Xiaomi Mi 5C, il primo dell’azienda cinese con chipset proprietario Pinecone Soc è stato svelato, in alcune immagini e nelle sue caratteristiche principali.

Nuovo chipset Pinecone su Xiaomi Mi 5C: i dettagli

Xiaomi cerca di copiare nella strategia altri grandi produttori mondiali come Samsung che ha i propri chipset Exynos, Huawei con i chipset Kirin e ovviamente Apple con i propri chipset AX.

Sta di fatto lo Xiaomi Mi 5C con chipset Pinecone Soc non sarà un dispositivo rivoluzionario, anche perché stiamo parlando di un dispositivo che in Cina avrà un prezzo di listino al lancio di circa 140-145 dollari americani.

Dal punto di vista tecnico questo chipset Pinecone è un Octa-Core a 64bit con architettura Coretex A53 funzionante alla frequenza massima di 2.2 Ghz, ma non sappiamo ancora il tipo di GPU che viene utilizzata.

Il chipset viene affiancato a 3GB di memoria ram e 64GB di memoria interna che saranno ovviamente espandibili con microSd.

Pur essendo un dispositivo da soli 145 dollari in Cina, Xiaomi MI 5C utilizza un display da 5.5 pollici di diagonale con risoluzione però non ancora dichiarata; punto di forza del display è l’utilizzo della tecnologia 2.5D che limita i bordi intorno al pannello.

A livello multimediale sembra essere prevista una fotocamera posteriore da 12 megapixel con autofocus e flash LED, mentre la fotocamera anteriore dedicata ai selfie e alle video chiamate sarà da 8 megapixel.

A livello di connettività oltre ai classici Wifi, Bluetooth, c’è il supporto alla connettività LTE 4G e al chipset NFC: quest’ultimo sarà utilizzato per l’implementazione del servizio di pagamento in mobilità Mi Pay.

Data del debutto in Cina

Xiaomi Mi 5C uscirà con Android Marshmallow 6.0 e interfaccia personalizzata MIUI 8, ovviamente all’inizio non si troverà in lingua italiana, dato che ufficialmente il produttore cinese non vende ancora prodotti in Italia, ma solo tramite rivenditori import terzi.

Il primo dispositivo di Xiaomi con chipset proprietario dovrebbe fare il suo debutto in Cina in data 30 novembre 2016, con commercializzazione a partire dal mese di dicembre di quest’anno.

Lascia la tua opinione