Adblock Plus non si arrende, aggiornato per rimanere attivo su Facebook

Silvia
12 Ago 2016

AdblockerPlus

Ad inizio settimana gli sviluppatori di Facebook si sono messi al lavoro per aggiornare il codi sorgente del noto social network per inibire gli adblocker, i software che gli utenti installano su PC e sui dispositivi mobili, in grado di rimuovere i post sponsorizzati.

Ovviamente si tratta di una grande perdita da parte dell’azienda che ha deciso di porvi rimedio il prima possibile, dunque in queste ore è iniziato il roll-out dell’aggiornamento che fonde aggiornamenti di stato, post e pubblicità per non dare la possibilità ai software Adblocker di rilevare il contenuto sponsor.

Il Team di sviluppo a capo di Adblock Plus, uno dei software più in voga in questo campo, ha da subito monitorato la situazione ed è partito in contrattacco rilasciando a sua volta un aggiornamento che rende il programma ancora più sofisticato ed in grado di fiutare anche la pubblicità più ben integrata.

AdblockPlus si aggiorna per contrastare la pubblicità su Facebook

In base a questo provvedimento, Facebook ha ulteriormente apportato modifiche e rimescolato il codice HTML, una contromisura tempestiva che presto tutti gli utenti riceveranno sotto forma di aggiornamento. Il ciclo sembra inarrestabile e all’ennesimo inibimento del software, il team di AdblockerPlus ha lanciato un’annuncio con una richiesta di collaborazione rivolta a sviluppatori indipendenti, affinché venga trovata in fretta una nuova soluzione.

Adblock Plus può essere in svantaggio, perché su alcune piattaforme aspetta agli utenti il compito di aggiornare il software o di modificare manualmente la lista dei filtri al fine di contrastare la sospensione della sua efficacia. Facebook invece ha n’arma in più, in qualsiasi momento può rivedere il codice del suo sito web e rendere effettive le modifiche per tutti gli utenti, senza dover fare nulla. Ciò significa che per il momento la maggior parte degli utenti di Adblock Plus che hanno scaricato l’aggiornamento, potrebbero non aver attivo il filtro per il blocco delle pubblicità su Facebook a causa del tempestivo intervento e devono attendere un nuovo update.

Fonte Notizia

Lascia la tua opinione