Android 13 finale è ufficiale: le principali novità

Tommaso Lenci
16 Ago 2022

Google ha ufficializzato Android 13 versione finale destinata a tutti i consumatori: ecco le principali novità che gli utenti potranno notare dopo l’aggiornamento del loro smartphone.

Android 13 ufficiale

Ormai Android 13 non è una vera novità considerato che Google ha già rilasciato da un paio di mesi la versione destinata agli sviluppatori.

Android 13 è finalmente ufficiale: ecco cosa dovete sapere al momento

La vera novità di oggi è che finalmente l’ultima versione del sistema operativo dell’azienda americana è arrivata al suo stadio finale prima del previsto.

Infatti Android 12 ha fatto il suo debutto nel mese di ottobre dello scorso anno, mentre Android 13 l’ha anticipato di due mesi presentandosi a metà agosto di quest’anno.

I primi dispositivi che saranno aggiornati ad Android 13 sono ovviamente i Google Pixel, ma in tempi non troppo lunghi anche i produttori terzi come Samsung, Asus, HMD Global, iQOO, Motorola, OnePlus, Oppo, Realme, Sharp, Sony, Xiaomi, eccetera si uniranno.

Quali sono le novità introdotte con Android 13? Un riassunto

Dal punto di vista delle novità visive possiamo notare che il nuovo sistema operativo incorpora un evoluzione del tema Material You già presente su Android 12.

Ad esempio adesso il nuovo tema supporta le icone di app di terze parti, ed il lettore multimediale standard del sistema operativo adesso cambia automaticamente il suo aspetto in base alla musica o al podcast che l’utente sta ascoltando.

L’utente adesso può impostare l’utilizzo di specifiche lingue per specifiche applicazioni, e la modalità “bedtime” è migliorata con ulteriori personalizzazioni (sfondi, modalità scura).

Migliora la tutela della privacy con ulteriori accorgimenti come ad esempio:

  • Le applicazioni non avranno più accesso all’intera libreria multimediale quando devono condividere un solo elemento;
  • la cronologia degli appunti viene automaticamente cancellata “dopo un certo periodo di tempo” se contiene dati sensibili come e-mail, numero di telefono, credenziali di accesso;
  • le applicazioni dovranno chiedere esplicitamente il consenso all’utente per inviare notifiche.

La multimedialità è un altro settore dove Android 13 ha introdotto novità interessanti:

  • viene supportato nativamente l’audio spaziale e il nuovo codec Bluetooth LE Audio (qualità audio migliorata e il supporto per la trasmissione dell’audio a più dispositivi contemporaneamente);
  • supportato il video HDR su app per fotocamere di terze parti
  • introdotto un nuovo output switcher per i media e il display braille per Talkback

Tra le altre nuove funzionalità va ricordato:

  • la nuova barra delle applicazioni: consente di vedere tutte le app immediatamente e consente di trascinare e rilasciare facilmente qualsiasi app nella libreria in modalità a schermo diviso
  • I tablet ricevono il blocco del tocco quando utilizzano una pennina per evitare eventuali tocchi accidentali

Google inoltre promette che Android 13 presto sarà ulteriormente aggiornato per ricevere ulteriori funzionalità come:

  • la possibilità di copiare contenuti come un URL, un’immagine o un testo, dal tuo telefono Android al tuo tablet Android, o viceversa
  • l’opzione di trasmettere in streaming le tue app di messaggistica sul tuo Chromebook

Fonte: Notizia ufficiale

Lascia la tua opinione