Android 9 Pie l’aggiornamento è ufficiale per i Google Pixel e altri a breve

Tommaso Lenci
6 Ago 2018

Google tramite un comunicato ufficiale ha annunciato la disponibilità dell’aggiornamento Android 9 Pie per i dispositivi Pixel e su altri smartphone di produttori terzi a breve: i dettagli.

Android 9 Pie è ufficiale: i primi dettagli

Alla fine l’ultima versione finale del sistema operativo mobile di Google ha fatto il suo debutto ufficiale sul mercato ed è già installabile sui Google Pixel di ultima generazione tramite aggiornamento OTA (over the air).

Stiamo parlando ovviamente di Android P che al momento viene chiamato da Google con il nome di Android 9 Pie, un nome abbastanza generico ma molto probabilmente in futuro ci saranno maggiori dettagli al riguardo.

Android 9 Pie è già disponibile sui Google Pixel: a breve anche su altri smartphone di terzi della beta pubblica

Come già detto Android P (9 Pie) è già disponibile al download tramite OTA sui Google Pixel di ultima generazione, ma da quanto sappiamo molto presto arriverà anche su smartphone android di produttori terzi che hanno partecipato alla beta pubblica.

Stiamo parlando dei vari Sony Xperia XZ2, Xiaomi Mi Mix 2SNokia 7 Plus, Oppo R15 Pro, Vivo X21, OnePlus 6, e Essential Phone: se possedete uno di questi dispositivi sarete tra i primi ad ottenere l’aggiornamento Android 9 Pie nelle prossime settimane.

Ovviamente Google sta già lavorando con tanti altri partner per rilasciate al più presto l’ultima versione del suo sistema operativo: sfortunatamente non ci sono ancora dettagli al riguardo.

Quindi per esempio per i Galaxy S9, gli LG G7, gli Huawei P20 eccetera non ci sono ancora date certe di riferimento su quando quest’ultimi potranno installare Android 9 Pie.

Aggiornamento 7 agosto 2018: Ecco la foto dal vivo della nuova statua ufficiale del campus Google di Android 9 Pie!

Fine aggiornamento 7 agosto 2018.

Android 9 Pie: alcune delle novità principali

Vi ricordo che Android 9 Pie ha alcune interessanti novità integrate al suo interno che sfruttano le moderne intelligenze artificiali, per rendere i dispositivi mobili più adattabili alle varie esigenze dei singolo consumatori.

Android 9 è infatti dotato della nuova tecnologia software “Batteria Adattativa” che comprende nel tempo quali sono le applicazioni che maggiormente usi e ottimizza la batteria per loro; oppure c’è “Luminosità Adattiva” che apprende come impostare i vari livelli di luminosità in varie condizioni come piace all’utente.

Android P (9 Pie) impara per migliorare e velocizzare l’utilizzo delle applicazioni sullo smartphone grazie alla funzione “App Actions“: lo smartphone prevede cosa l’utente farà e mostra quel tipo di azione già pronta sul display (la suggerisce).

Ad esempio se utilizzate le cuffie auricolari in certi orari della giornata, lo smartphone potrebbe suggerirti la playlist di Spotify o il numero di un certo contatto che siete abituati a chiamare.

Ad autunno Android 9 Pie sarà aggiornato con la funzionalità “Slices” che vi permetterà di avere un quadro completo delle vostre attività sulle App installate nello smartphone.

Ci sono poi nuovi strumenti pensati per limitare il tempo che trascorri sul telefono, quali la nuova modalità non disturbare, la funzione Wind Down e una nuova dashboard che fornisce dati.

In Android 9, è stato poi introdotto un nuovo sistema di navigazione tramite un unico pulsante home, funzione particolarmente utile con i nuovi dispositivi in 18:9 che risultano essere più lunghi ed è quindi più difficile eseguire le operazioni con una mano sola.

Per maggiori informazioni: notizia ufficiale Google.

Lascia la tua opinione