Android Auto Wireless: alcuni Samsung Galaxy adesso lo supportano

Tommaso Lenci
2 Ott 2019

Google ha aumentato il numero degli smartphone Android che supportano Android Auto Wireless: adesso vengono inclusi i più recenti Samsung Galaxy top di gamma.

Android Auto Wireless Samsung Galaxy aggiunti

Durante il CES 2018 Google annunciò al mondo intero la versione Wireless di Android Auto, il software da poter utilizzare nella propria auto come sistema di infotainment preferito.

A differenza della modalità Android Auto standard, quella wireless permette di collegare lo smartphone alla macchina senza l’uso di cavi usb.

Google aggiorna la lista degli smartphone compatibili con Android Auto Wireless con alcuni Samsung Galaxy top di gamma

Al momento del lancio Google rese compatibile la modalità Wireless solo per gli smartphone Pixel e Nexus con Android Pie 9.0 installato, ma promise che in futuro la lista degli smartphone sarebbe stata ampliata.

Oggi l’azienda americana ha aggiornato la lista dei dispositivi compatibili, aggiungendo una serie di smartphone Samsung Galaxy top di gamma.

Secondo la pagina ufficiale (negli USA e non in Italia) sono stati aggiunti i seguenti smartphone che adesso sono compatibili con Android Auto Wireless:

  • Galaxy S8 e S8 Plus;
  • Galaxy S9 e S9 Plus;
  • Samsung Galaxy Note 8;
  • Galaxy Note 9;
  • Samsung Galaxy Note 10 e Note 10 Plus.

Tutti questi nuovi dispositivi Samsung devono avere il sistema operativo Android Pie 9.0 o successivo, e installato la versione 4.7 (o successiva) di Android Auto Wireless.

Attenzione: sottolineiamo che la versione Wireless di Android Auto al momento funziona solo in USA, Canada, Messico.

Questi cambiamenti sottolineano comunque che Google sta lavorando per ampliare il servizio al numero maggiore di smartphone android Pie 9.0 possibile.

Quindi è probabile che in un futuro non troppo lontano la modalità Wireless verrà implementata anche ad un numero sempre crescente di paesi, tra cui magari anche l’Italia.

Non ci resta quindi che aspettare nuove e più dettagliate informazioni nelle prossime settimane.

Fonte: Via

Lascia la tua opinione