Android Oreo in salita con aggiornamenti e nuovi smartphone, Nougat in testa ad aprile 2018

Tommaso Lenci
17 Apr 2018

Il riepilogo statistico di Google evidenzia come Android Oreo finalmente inizia a salire un pò grazie agli aggiornamenti e ai nuovi smartphone; Android Nougat è sempre il più diffuso.

Android Oreo in crescita, Android Nougat ancora al top

Se fino a febbraio 2018 la situazione dei dispositivi con Android Oreo 8.x piuttosto disarmante, appena sopra il punto percentuale, sembra che nel mese di marzo ci sia stato un forte incremento dei dispositivi con questo sistema operativo.

Nuovi dati statistici sulla diffusione di Android Oreo

Nell’ultimo resoconto statistico di Google sulla diffusione delle varie versioni del sistema operativo mobile di Google, si evince che finalmente Android Oreo 8.x è in crescita dato che ha raggiunto una quota del 4.6%.

Siamo ancora lontani da una vera e propria diffusione capillare di questa versione software, ma almeno in circa un mese e mezzo la quota percentuale nel mercato degli smartphone android è cresciuta del 3.5%.

L’incremento è sicuramente da imputare ai recenti aggiornamenti di smartphone top di gamma, e sopratutto per i nuovi dispositivi mobili annunciati a inizio 2018 che adesso iniziano effettivamente ad essere venduti nei mercati internazionali.

Le quote delle altre versioni: Android Nougat è ancora in testa (ed in aumento)

Il sistema operativo Android più diffuso rimane ancora oggi Nougat 7.x che raggiunge una quota di mercato pari al 30,8%, in crescita di circa 2.3 punti percentuali rispetto a febbraio 2018.

Android Marshmallow 6.0.x rimane ancorato al secondo posto ma in calo: adesso ha una quota di mercato pari al 26%, circa due punti percentuali in meno rispetto alla precedente rilevazione statistica di Google.

Ancora piuttosto diffuso risulta essere Android Lollipop 5.0.x con una percentuale di mercato del 22.9%, comunque in calo del 1.7% in poco meno di un mese e mezzo.

Come se la passano le versioni ancora più vecchie? Android KitKat 4.4.x mantiene una quota del 10.5%, in calo del 1.5%, mentre Android Jelly Bean (tutte le versioni) è quasi stabile dato che adesso ha una quota del 4.6% rispetto al 5% di febbraio 2018.

Invariate le quote di Android Ice Cream Sandwich (0.4%) e di Android Gingerbread con lo 0.3% del mercato: sembra che lo zoccolo duro dei consumatori che non vogliono cambiare smartphone continua a resistere.

Fonte: Notizia ufficiale Google

Lascia la tua opinione