Android P fa le sue prime vittime: Nexus 6P, 5X e Pixel C sarebbero esclusi

Tommaso Lenci
8 Mar 2018

Dopo il rilascio della prima versione Preview 1 di Android P, sembra che dispositivi come Nexus 6P, Nexus 5X e il tablet Pixel C non saranno aggiornati a questa versione.

Nexus 6P, Nexus 5X e Pixel C Android P

Google oggi ha rilasciato una prima versione per sviluppatori di Android P (Preview 1), e al momento sembra che questa versione sia installabile solamente sui Google Pixel, Pixel XL, Pixel 2 e Pixel 2 XL.

Si può capire che la prossima versione del sistema operativo mobile di Google abbia mietuto le sue prime vittime tra gli smartphone commercializzati dal colosso americano.

Nexus 6P, Nexus 5X e Google Pixel C: non avranno l’aggiornamento ad Android P (sulla carta)

Chi possiede un Nexus 6P, un Nexus 5X e ha acquistato un Tablet Pixel C molto probabilmente non riceverà mai ufficialmente l’aggiornamento ad Android P.

Infatti il Nexus 6P e il Nexus 5X sono dispositivi usciti sul mercato nel 2015, e sfortunatamente a quei tempi Google prometteva solo 2 anni sicuri di aggiornamenti del sistema operativo e 3 anni di aggiornamenti sicuri per la sicurezza.

Quanto sarà effettivamente rilasciato Android P sul mercato, si pensa ad agosto o settembre 2018, i due dispositivi in questione avranno almeno 3 anni di commercializzazione e quindi non rientrano più nelle garanzie rilasciate dalla stessa Google.

Basti pensare inoltre che entrambi i dispositivi non hanno ottenuto neppure la versione Android Oreo 8.1 e si sono fermati alla versione 8.0.

E’ una cosa triste, ma almeno entrambi gli smartphone e il Pixel C continueranno a ricevere le patch di sicurezza almeno fino a novembre di quest’anno.

Per chi invece ha acquistato un Pixel o un Pixel XL non ci saranno problemi, tanto meno per i più recenti Pixel 2 e Pixel 2 XL dato che google garantisce a quest’ultimi ben 3 anni di aggiornamenti sicuri del sistema operativo, ovvero otterranno gli upgrade fino al 2020 con un fantomatico Android R.

Fonte: Notizia

Lascia la tua opinione