Asus Zenfone Max Pro M1 specifiche e immagini svelate: con Android One?

Tommaso Lenci
23 Apr 2018

Svelate le immagini e le specifiche hardware e software del prossimo Asus Zenfone Max Pro M1 prima del suo annuncio ufficiale: fa parte dei dispositivi inclusi nel progetto Android One.

Asus Zenfone Max Pro M1 rumors

Dopo aver svelato la nuova gamma Asus Zenfone 5 (il modello 5 normale farà il debutto proprio oggi 23 aprile 2018 in Italia), l’azienda asiatica è quasi pronta per lanciare un nuovo dispositivo che forse farà parte del progetto Android One.

Asus Zenfone Max Pro M1: immagini e alcune specifiche principali svelate

Stiamo parlando dell’Asus Zenfone Max Pro M1 di cui oggi vi mostriamo alcune prime immagini ufficiose e vi possiamo già descrivere alcune delle sue caratteristiche principali.

Le informazioni e le immagini sono state diffuse dal famoso informatore (e piuttosto attendibile) Evan Bass tramite il suo account Twitter.

Da quello che è trapelato il nuovo Zenfone Max Pro M1 dovrebbe utilizzare il nuovo chipset Snapdragon 636 abbinato a 4GB di memoria ram: non si sa ancora la memoria base del telefono ma ci sarà comunque lo slot per la microSD.

Il telefono supporta la tecnologia LTE 4G Dual Sim + microSD, quindi saranno a disposizione tre slot e la microSD non escluderebbe la presenza della seconda sim telefonica.

Come potete vedere voi stessi dalle immagini, sono presenti una doppia fotocamera e uno scanner per le impronte digitali sulla scocca posteriore.

Il display dovrebbe essere in formato 18:9, ma non sappiamo la tecnologia e la risoluzione utilizzata: si ipotizza un display FHD+ 2160 x 1080 pixel.

Il telefono secondo quanto riportato dovrebbe garantire un esperienza pura di Android, dato che dovrebbe fare parte del progetto Android One: quindi non ci saranno personalizzazioni dell’interfaccia da parte di Asus.

Al momento non ci sono ulteriori informazioni o dettagli su questo dispositivo, ma pensiamo che Asus lo presenterà prima dell’inizio dell’Estate.

Bisognerà vedere però se sarà disponibile alla vendita anche in Italia: per adesso i dubbi rimangono.

Fonte: Notizia via Twitter

Lascia la tua opinione