Cambia la descrizione del Wi-Fi: ecco come si distingueranno le tecnologie di trasmissione

Tommaso Lenci
4 Ott 2018

La Wi-Fi Alliance ha deciso di cambiare sistema per la descrizione della tecnologia utilizzata per le varie connessioni Wifi: ecco come cambierà a breve.

Wifi Alliance prevede di cambiare la descrizione delle tecnologie

Molte persone quando utilizzano una connessione Wifi non sanno chiaramente quale sia l’effettiva qualità di quest’ultime dal punto di vista delle prestazioni dovute alla differenza tecnologica del segnale wireless.

Gli utenti più esperti sanno benissimo che una connessione Wifi 802.11n ha prestazioni decisamente inferiori (sulla carta) rispetto ad una qualsiasi connettività Wifi 802.11ac.

Wi-Fi Alliance si sta adoperando per cambiare il sistema di distinzione delle connettività Wifi: ecco come

La Wi-Fi Alliance si è resa infatti conto che la maggior-parte degli utenti normali, o comunque quelli meno attenti alle novità tecnologi che, non conoscono le differenze prestazionali tra i vari tipi di connettività Wi-Fi di presente e di futura generazione.

Per questo hanno deciso di cambiare il sistema con il quale si descriverà il livello generazionale della tecnologia utilizzata per una specifica connessione Wi-Fi.

Verranno utilizzati dei semplici numeri che indicheranno la versione tecnologica utilizzata per una connessione Wi-Fi.

Quindi la connettività Wifi 802.11n prenderà il nome di Wi-Fi 4, lo standard successivo 802.11ac si chiamerà Wi-Fi 5 e infine il prossimo standard 802.11ax prenderà il nome di Wi-Fi 6.

In questo modo tutti gli utenti potranno capire benissimo, grazie ad un semplice numero, che la connessione Wi-fi 5 sarà sicuramente più veloce di una connessione Wi-fi 4.

Se qualcuno si starà domandando che fine hanno fatto i numeri 1, 2 e 3, questi verranno utilizzati per le connessioni precedenti alla generazione 802.11n: quindi 802.11b è Wi-Fi 1, 802.11a è Wi-Fi 2, e 802.11g è Wi-Fi 3.

Ovviamente quest’ultime connettività ormai sono quasi del tutto inutilizzate, dato che negli ultimi 5-6 anni tutti i prodotti hanno lo standard minimo 802.11n.

Interessante sottolineare che la Wi-Fi Alliance vuole che la nuova numerazione, per descrivere la velocità di una linea Wifi, venga applicata anche nelle interfacce dei software utilizzati dagli utenti.

Ci sono quindi elevate possibilità che in futuro nelle schermate dei dispositivi mobili compariranno nuove icone per le connessioni Wifi disponibili, indicando ciascuna un numero per distinguere la tecnologia di trasmissione utilizzata.

La tecnologia in questa maniera diventerà sempre più semplice da capire anche per chi non è molto attento alle novità in questione.

Fonte: Via

Lascia la tua opinione