Chrome 71: arriva il blocco definitivo alla pubblicità invasiva sui siti web

Tommaso Lenci
5 Nov 2018

Google con la versione Chrome 71 darà un segnale molto importante con il blocco definitivo della pubblicità più invasiva sul web: ecco i primi dettagli.

Google Chrome 71: blocco delle pubblicità invasive

I proprietari di siti web che utilizzano pubblicità molto invasive, tipo annunci a schermo intero, video con audio a tutto volume, pop up e altro, sembra che dovranno cambiare molto presto la loro strategia di marketing.

Sopratutto i siti destinati ai dispositivi mobili, come smartphone e tablet, dovranno adeguarsi ai principi del Better Ads standards, principi che impongono un corretto utilizzo della pubblicità.

Si è parlato della nascita dei Better Ads standards già da giugno 2017, e di una loro applicazione ufficiale da febbraio 2018.

In realtà fino ad oggi Google, tramite il suo browser mobile Chrome, ha applicato solo alcuni dei provvedimenti dei Better Ads standards per proteggere gli utenti dalle pubblicità invasive.

Il browser infatti ad oggi protegge gli utenti dai popup e dalle richieste di nuove finestre con Redirect da parte dei siti più invasivi.

Sfortunatamente le attuali protezioni su Google Chrome fino alla versione 70 non sono ancora del tutto sufficienti, dato che ancora un buon numero di pubblicità invasive riesce lo stesso a superare la protezione.

Chrome 71 darà il via in maniera definitiva ai principi dei Better Ads standards: addio alla pubblicità invasiva?

Ma la situazione cambierà radicalmente quando Google annuncerà il nuovo Chrome 71, previsto entro la fine di dicembre 2018.

Tutti i siti che non rispetteranno i Better Ads standards si vedranno bloccata tutta la pubblicità dal nuovo browser mobile di Google.

Chrome 71 sfrutterà un database interno di Google, il così detto Abusive Experiences Report, che sarà a disposizione anche dei webmaster (i proprietari dei siti web).

Quest’ultimi quindi potranno sapere in tempo reale se il loro sito web sta violando i Better Ads standards, e quali sono le cause che provocheranno il blocco della pubblicità invasiva su Chrome 71.

Infatti i proprietari dei siti web avranno tempo 30 giorni per risolvere la questione, o Chrome 71 bloccherà tutta la pubblicità sulle pagine web del sito indicato.

Vedremo se alla fine questa sarà la soluzione definitiva contro i siti web che implementano pubblicità invasiva.

Fonte: Via

Lascia la tua opinione