Disponibile Android N developer preview, tutte le novita’

Silvia
18 Mar 2016

Android N Google ha sorpreso tutti con il rilascio di Android N Developer Preview. Questa prima versione del software di Android, che avrebbe dovuto fare la sua comparsa nel corso dell’anno, ha il compito di introdurre novita’ di rilievo e grazie a alla “preview” possiamo avere appunto un’anteprima di quello che ci aspetta con il rilascio ufficiale

Android N developer preview, tutte le novita’

Android N Developer Preview: cos’è e a chi e’ destinato

Disponibile su alcuni dispositivi Nexus (Nexus 6P, Nexus 5 X, Nexus 6, Pixel C, 9 di Nexus e Nexus player), la Developer Preview di Android N è una versione di prova del nuovo software Android, principalmente per gli sviluppatori, anche se i semplici utenti possono decidere di testarla iscrivendosi al centro degli sviluppatori di Google, infatti chiunque possiede un dispositivo compatibile è in grado di sottoscrivere il Programma Android Beta e ricevere automaticamente queste compilazioni di anteprima, gli utenti in questo caso sono in grado di ricevere gli aggiornamenti via etere.
Come tutte le versioni precedenti viste finora delle Developer Preview, la prima versione di questo software non contiene tutte le nuove funzionalità della prossima versione definitiva di Android, ma solo alcune parti per offrire, come dice il nome stesso, un’antepriama del prodotto finale.
Il primo aggiornamento della Developer Preview arriva dunque il 17 marzo e ora e’ disponibile per i dispositivi: Nexus 5 X, Nexus 6 P, 9 Nexus e Nexus 9 LTE.

Nessuna nota di rilascio anticipa quello che contiene esattamente l’aggiornamento, ma è molto probabile che si tratti di una serie di adeguamenti delle prestazioni e qualche correzione di bug.
Google ha fatto sapere che la versione finale di Android N sarà inviata tutti i dispositivi entro questa estate.

Android N Developer Preview: che cosa c’è di nuovo?

Il pulsante delle impostazioni, in questa preview, e’ stato collocato, o meglio dire incorporato nelle impostazioni di sistema. Quando un utente arriva per esempio al menu dedicato al Bluetooth, grazie a questa collocazione può passare velocemente alle altre opzioni di sistema. Questa collocazione dei menu è già uno standard visto in altre applicazioni di Google.
Risposta ai messaggi direttamente dalla barra delle notifiche

Questa è forse una delle caratteristica che più assomiglia alla nuova funzione di iOS 9 rilasciato da Apple per i suoi dispositivi, la possibilita’ di rispondere ai messaggi direttamente dalla notifica ricevuta. Grazie a questo, l’utente non dovrà abbandonare un app per passare all’applicazione messaggi per rispondere a un messaggio o sbloccare neccesariamente il dispositivo

Modalità multi-window

Negli ultimi aggiornamenti Google ha lavorato duramente per portare un sistema di multitasking nativo ed efficiente su Android. Anche se lo sviluppo alla fine è stato escluso da Android 6.0 Marshmallow, con Android N arriva il grande salto.

L’immagine ad inizio articolo mostra la funzionalità multi-window, che funziona su tutti i tablet e telefoni e che rispecchia ciò che è attualmente possibile ottenere su alcuni dispositivi Samsung e LG.
Questo attributo consente agli sviluppatori di specificare la dimensione minima delle applicazioni, in questo caso le app possono essere ridimensionate e determinare se il ridimensionamento sarà immediato o con il riavvio, con le dimensioni richieste.

Nuovo pannello delle notifiche

Una grande ristrutturazione entra in gioco anche nel design del pannello delle notifiche che è stato completamente ridisegnato, confermando così anche i precedenti rumors che ne avevano svelato qualche dettaglio in anticipo. Ora l’ombra delle icone e’ molto piu’ marcata e in fondo a destra e’ stato inserito un pulsante a discesa per espandere il pannello.

Le notifiche ora possono anche essere “impilate” una sull’altra ottimizzando lo spazio nella finestra delle notifiche

Modalità avanzata di Doze

Il risparmio energetico in modalità Doze è stata migliorata in Android N. In precedenza, la funzionalità entrava in gioco solo quando il dispositivo rimane in standby per un lungo periodo, per esempio durante la notte, ma ora Google afferma di aver potenziato Doze in maniera tale da salvare la batteria ogni volta che lo schermo è spento.

Come scaricare Android N

Gli sviluppatori o chi desidera solo testare la nuova versione di Android N preview, puo’ scaricarla direttamente dai link qui sotto:

Android N preview download

Lascia la tua opinione