Ecco come sarà Facebook Messenger App per Mac

Silvia
12 Gen 2016

Facebook è attualmente al lavoro per portare una nuova applicazione di messaggistica nell’App Mac Store, si tratta di una versione rivisitata di Messenger per Mac che aiuterà gli utenti a comunicare fra loro, in maniera molto più rapida,  mentre si sta svolgendo un altro lavoro e senza necessariamente tenere aperta una sessione di Facebook per ricevere gli avvisi sui nuovi messaggi, tutti gli avvisi potranno essere gestiti direttamente dal centro di controllo del sistema operativo OS X.

FaceBook_messenger_Mac_App

A far trapelare la notizia è un dipendente FaceBook, una fonte dei colleghi di TechCrunch che dallo stesso hanno ricevuto una foto che mostra l’anteprima della nuova applicazione in funzione sul Mac.

L’applicazione sembra essere un client ufficiale che utilizza l’icona creata da Facebook per il suo servizio, che va a collocarsi fra le altre applicazioni presenti nel Dock. Con l’immagine sono giunte anche delle note aggiuntive che spiegano a grandi linee come funziona FaceBook Messenger su Mac:

Facebook sta lavorando anche per include una barra delle schede di navigazione che verranno collocate in basso a sinistra. Si abbinano alle opzioni della barra per l’App Messenger ufficiale per Mac, i recenti, Gruppi, persone, e impostazioni, schede a cui sarà possibile accedere rapidamente”

Nelle versioni ufficiali manca ancora questa particolare barra con le voci a rapido accesso che presto potranno essere introdotte a sorpresa anche nelle applicazioni per iOS e Android con un leggero aggiornamento.

Il dipendente del noto social network non è stato identificato, in quanto per divulgare le immagini e le indiscrezioni ha utilizzato una rete privata protetta, ma l’azienda interrogata dai giornalisti sull’accaduto si è pronunciata con un semplice “Non commentiamo voci o speculazioni a riguardo”

Facebook_Messenger_Mac

Nel frattempo possiamo avere un’anteprima di come sarà l’applicazione Messenger per Mac  guardando l’immagine sopra, anche se un po’ sfuocata, e constatare le differenze grafiche introdotte dalla classica versione desktop disponibile cliccando qui.

Lascia la tua opinione