Erg Mobile chiude il 31 marzo 2019: ecco cosa possono fare i clienti

Tommaso Lenci
1 Dic 2018

L’operatore virtuale Erg Mobile ha iniziato ad informare i propri clienti che a partire dal 31 marzo 2019 il servizio di telefonia terminerà: ecco cosa potete fare.

Erg mobile chiude il 31 marzo 2019

Da circa un paio di giorni i clienti dell’operatore virtuale Erg Mobile hanno iniziato a ricevere un sms che gli avvisa dell’imminente chiusura del servizio telefonico che si disattiverà in data 31 marzo 2019.

Erg Mobile, l’operatore virtuale su rete Vodafone, chiude in data 31 marzo 2019: ecco le possibilità per i clienti

Infatti a partire dal 30 novembre 2019 i clienti Erg Mobile avranno tempo 120 giorni per adeguarsi alla chiusura del servizio telefonico.

Questo è il testo ufficiale dell’SMS di notifica che sta raggiungendo tutti i clienti dell’ormai EX Operatore virtuale: “Ti comunichiamo inoltre che, decorsi 120 gg da questo SMS, italiana petroli cesserà definitivamente la fornitura dei servizi di telecomunicazione ERG Mobile. Puoi recedere dal contratto nei prossimi 30 gg”.

Con la chiusura del servizio l’operatore virtuale, che vi ricordo sfruttava la rete mobile di Vodafone, permette a tutti i propri clienti di recedere fin da ora al contratto senza pagare penali.

Nel caso in cui non volete perdere il vostro numero di telefono, prima del 31 marzo 2019 potete effettuare la portabilità del numero con un altro operatore.

Va da sottolineare che al momento non è più possibile attivare una nuova sim Erg Mobile e che a partire dal 31 dicembre 2018 non si potranno effettuare più ricariche telefoniche presso i punti vendita della rete Italiana Petroli.

Le ricariche potranno continuare tramite altri canali classici come Sisal Pay, ATM del Gruppo Intesa Sanpaolo e Carta di Credito da sito gruppoapi.com e da App IP-Box Più.

Per adesso sul sito ufficiale di Erg Mobile non è ancora comparsa l’ufficialità della chiusura del servizio, quindi per il momento non c’è ancora la comunicazione certificata.

Fonte: Via

Lascia la tua opinione