Facebook, Germania: sotto accusa per uso dei dati inappropriato

Jessica Bolognini
3 Mar 2016


facebook indagata

L’antitrust tedesco ha avviato un’inchiesta nei confronti di Facebook. Il motivo? Il social network tanto amato abuserebbe del suo potere dominante gestendo i dati degli utenti in maniera inadeguata, violando le leggi della privacy del Paese. Le autorità del caso vogliono capire se le condizioni di utilizzo rese da Facebook siano o meno conformi alla legge.


Le persone al momento dell’iscrizione su Facebook potrebbero non aver chiare le condizione di utilizzo dei propri dati – secondo l’Antitrust tedesco. Tanti sono i dubbi non risolti ed è per questo che la legge tedesca vuole vederci chiaro al fine di tutelare gli utenti. Facebook è solito utilizzare i dati dei suoi utenti per consentire agli inserzionisti a sponsorizzare le proprie campagne solo ad alcune categorie di persone che rispettano un certo target, o meglio profilo.

Un portavoce dell’azienda afferma che tutto viene svolto in maniera pulita e nel rispetto delle leggi tanto che siamo aperti ad un confronto con il Bundeskartellamt. Tale inchiesta è stata aperta nei confronti del team di Facebook americano e tedesco. Inoltre ricordiamo che lo scorso lunedì, il social network di Mark Zuckerberg ha dovuto sborsare ben 100.000 euro a causa di una sanzione amministrativa rilasciata dal tribunale distrettuale di Berlino sempre con la stessa accusa.

Stiamo attenti a quello che condividiamo sul social, meglio essere più riservati visto che non si sa quale fine fanno i nostri dati.


Lascia la tua opinione