Muore in diretta su Facebook live, gli investigatori indagano sul killer

Silvia
20 Giu 2016

Facebook live

La tragedia è avvenuta in diretta su Facebook live, il nuovo servizio streaming che gli utenti utilizzano per raccontare uno spaccato di vita quotidiana, ora può aiutare la polizia a risalire all’autore dell’efferato delitto.

Il giovane Antonio Perkins, 28 anni di Chicago è morto dopo aver subito lesioni al collo, colpito da un proiettile vagante mentre era in corso una sparatoria Mercoledì nella città del South Side.

Perkins era stato appena promosso a livello superiore nel fast food di zona McDonald. Ha lavorato quasi ogni giorno e Mercoledì era il suo giorno libero che avrebbe passato con gli amici, ma da lì a pochi minuti è accaduto il tragico evento

Facebook Live, la morte in diretta

Il video mostra qualche minuto di dialogo, una donna spiega che in strada un gruppo di ragazzi incomincia a ad alzare i toni e di colpo lo scontro a fuoco,  poi il tragico crollo.

Mentre il telefonino, con cui Perkins sta registrando la diretta su Facebook, cade a terra la telecamera rimane rivolta verso la strada e in lontananza è possibile riconoscere alcuni elementi che hanno preso parte alla sparatoria. Si tratta di un tragico evento che su Facebook si è tramutato in un evento virale fra l’incredulità degli utenti rimasti attoniti chiedendosi se si trattasse di uno scherzo.

Sul noto social network ogni giorno gli utenti vengono sommersi da video virali che hanno l’intento di raccogliere visite e like ma questa purtroppo è una storia vera che ha raccolto più di 700mila visualizzazioni.

Ora grazie a questo filmato la polizia di Chicago può svolgere delle indagini mirate, indipendentemente dalla scarsa qualità della ripresa dovuta alla poca luce, ma resta la polemica sulle poche ristrettezze imposte dal social network per la trasmissione di questo tipo di eventi. E’ accaduto infatti poco tempo fa, che un simpatizzante dell’ISIS ha trasmesso in diretta su Facebook l’esecuzione di un comandante della polizia minacciando la Francia di nuovi attentati durante il campionato Europeo 2016, anche se il video in seguito è stato rimosso, milioni di utenti hanno inconsapevolmente visto il filmato.

Fonte Notizia

Lascia la tua opinione