FBi ha sbloccato l’iPhone 5C del terrorista senza l’aiuto di Apple

Tommaso Lenci
29 Mar 2016

Il famoso giornale NY Times conferma che l’FBI anche senza l’aiuto di Apple ha sbloccato l’iPhone 5C posseduto dal terrorista Syed Farook.

iPhone sbloccato dall'FBI

La storia sembra ormai terminata: dopo qualche settimana di vicissitudini varie alla fine l’FBI è riuscito a sbloccare l‘iPhone 5C posseduto dal defunto terrorista Syed Farook, uno degli assassini che ha causato la strage di San Bernardino dove sono morte ben 14 persone.

FBI aveva chiesto da tempo l’intervento della stessa Apple per sbloccare il dispositivo, che secondo il governo e gli investigatori poteva contenere informazioni importanti per continuare l’indagine e carpire tutto il possibile sui contatti e la vita del terrorista Syed Farook.

Apple non sblocca l’iPhone 5c del terrorista: le motivazioni

Apple ha sempre risposto di no al Governo, perché per poter bloccare un iPhone bisogna sovrascrivere il sistema operativo iOS con uno nuovo specificatamente sviluppato per questo scopo: per l’azienda di Cupertino questo risulta a tutt’oggi inammissibile perché le informazioni sul software speciale potrebbero poi essere divulgate e mettere in pericolo la privacy di tutti gli utenti possessori di un qualsiasi iPhone in futuro.

La questione è diventata piuttosto seria: c’è chi era a favore dello sblocco da parte di Apple, chi invece riteneva molto saggia la scelta dell’azienda di Cupertino per la tutela degl interessi e della privacy dei propri clienti.

Sta di fatto che alla fine il dipartimento di giustizia americana ha annunciato che oggi è riuscita a sbloccare l’iPhone 5C del terrorista Syed Farook anche senza l’aiuto di Apple: sembra che questo exploit del software funzioni unicamente con questo dispositivo, mentre tutti gli altri modelli sono esclusi.

L’azienda che è riuscita a sbloccare l’iPhone 5C,  dovrebbe essere una società di software israeliana che ha percepito dall’FBI un compenso di 15.000 dollari americani per procedere all’hacking del sistema operativo mobile iOS: quest’ultima informazione non è stata ancora confermata, ma queste erano le voci che giravano fino ad un paio di giorni fa.

Il governo americano con lo sblocco dell’iPhone 5C del terrorista Syed Farook ha poi abbandonato la causa nei confronti di Apple che si rifiutava di sbloccare il terminale, che ha resistito fino all’ultimo.

Lascia la tua opinione