Galaxy A90 sarà il prossimo smartphone 5G di Samsung

Tommaso Lenci
1 Ago 2019

La certificazione Wifi Alliance conferma che Samsung lancerà una versione 5G del prossimo Galaxy A90: ecco i dettagli tecnici-hardware conosciuti.

Galaxy A90 prossimo smartphone 5G di Samsung

Sembra che Samsung molto presto lancerà sul mercato, non sappiamo se solo in determinati paesi o a livello internazionale, un nuovo smartphone che supporterà a pieno la connettività 5G.

Samsung Galaxy A90: sarà il prossimo smartphone 5G dell’azienda coreana

Il dispositivo prenderà il nome di Galaxy A90 e la notizia proviene da una fonte sicura: il sito di certificazione americano WIFI Alliance.

La Wifi Alliance di fatto conferma alcuni rumors precedenti che si erano diffusi sul web.

Infatti il Galaxy A90 5G aveva fatto capolino già nel database del Benchmark GeekBench lo scorso mese con chipset Snapdragon 855, 6GB di ram e connettività 5G.

Nella nuova documentazione redatta dalla Wifi Alliance, si evince che il modello A90 5G ha sigla aziendale SM-A908B, utilizza come sistema operativo Android Pie 9.0 e ha il Wifi AC Dual Band.

Secondo altri precedenti rumors questo Galaxy A90 5G dovrebbe utilizzare una tripla fotocamera posteriore.

Il comparto in questione sarebbe formato da un sensore principale da 48MP, un secondo sensore da 12MP e un terzo sensore da 5MP.

Questo comparto fotografico introdurrebbe una nuova funzionalità di stabilizzazione che prenderebbe il nome di “Tilt OIS”.

Di questo A90 uscirà pure una versione con classica connettività 4G che dovrebbe avere codice seriale SM-A905.

Il modello 4G si differenzierà dal modello 5G anche dalla multimedialità: cambia infatti leggermente il secondo sensore fotografico che da 12MP passa a 8MP.

Sia il modello 4G che il modello 5G utilizzeranno lo stesso display: si parla di un unità Super Amoled Infinity-U da ben 6.7 pollici di diagonale con risoluzione nativa FHD+.

Non ci resta che aspettare novità al riguardo, ma considerato che è stato già certificato i tempi di attesa non saranno particolarmente lunghi.

Fonte: Notizia

Lascia la tua opinione