Galaxy Note 10 e Note 10 Plus sono i primi smartphone certificati Wifi 6

Tommaso Lenci
17 Set 2019

I Samsung Galaxy Note 10 e 10 Plus sono di fatto i primi smartphone al mondo con la certificazione ufficiale al Wifi 6, l’ultima tecnologia wireless disponibile.

Galaxy Note 10 il primo certificato Wifi 6

Chi ha acquistato un Galaxy Note 10 o un Note 10 Plus al momento possiede il primo smartphone al mondo che è stato ufficialmente certificato dalla Wifi Alliance per il nuovo standard di connettività wireless.

Galaxy Note 10 e Note 10 Plus i primi smartphone certificati Wifi 6 al mondo

Stiamo parlando della connettività Wifi 6, il nuovo nome che la comunità ufficiale ha deciso di dare al nuovo standard per la connessione Wifi più veloce sul mercato.

Di fatto il Wifi 6 è il Wifi standard 802.11ax, la tecnologia che segue lo standard 802.11ac che adesso prende il nome di Wifi 5.

La Wifi Alliance e i produttori di tutto il mondo si adegueranno a questo cambiamento per rendere più facile la vita agli utenti, grazie a nomi più semplici e comprensibili rispetto al passato.

Potete conoscere tutti i dispositivi, non solo smartphone, certificati Wifi 6 sul sito ufficiale Wifi Alliance.

L’altro smartphone che utilizza lo standard 802.11ax è il nuovo iPhone 11 di Apple, ma quest’ultimo non ha ancora ottenuto la certificazione ufficiale quindi non compare ancora nell’elenco.

Il Wifi 6 rispetto al Wifi 5 offre prestazioni in termini di banda in upload e download superiori, ma garantisce anche ottimizzazioni energetiche interessanti per risparmiare la batteria.

E’ stata infatti implementata una nuova tecnologia che prende il nome di “Target-Wakup Time”.

Quest’ultima “sveglia” lo smartphone solo quando effettivamente è necessario trasferire i dati e non lo disturba per altri motivi lasciandolo di fatto in stand-by a risparmiare energia.

La Target Wakup Time è molto utile sopratutto se l’utente utilizza contemporaneamente più dispositivi mobili, o domotica per la casa, in modo da evitare congestioni di banda.

Inoltre lo standard Wifi 6 utilizza un nuovo codice di codifica dei dati che permette, come già accennato, di trasferire più dati con la stessa larghezza di banda a parità dello standard 5.

 

Il nuovo standard Wifi 6 sarà utilizzato molto probabilmente su tutti i nuovi smartphone top di gamma in arrivo nel corso del 2019, mentre il Wifi 5 diventerà di fatto lo standard per tutti i dispositivi mobili di qualsiasi fascia di prezzo nel corso del 2019.

Lascia la tua opinione