Galaxy Note 8 aggiornato prima dei Galaxy S8 ad Android Pie? La nuova road-map di Samsung

Tommaso Lenci
2 Gen 2019

Secondo una nuova road-map ufficiale di Samsung sull’aggiornamento ad Android Pie 9.0, il Galaxy Note 8 sarà aggiornato prima rispetto alla gamma Galaxy S8.

Galaxy Note 8 e Galaxy S8 Android Pie

A fine 2018 Samsung aveva rilasciato una road-map ufficiale nella quale si indicava il mese di rifermento (tutti nel 2019) su quando i principali dispositivi dell’azienda coreana sarebbero stati aggiornati ad Android Pie 9.0.

Tra questi compaiono ovviamente i Galaxy Note 8 e la gamma Galaxy S8 (S8 normale e Plus), che sulla carta sarebbero stati aggiornati tutti all’ultima versione del sistema operativo mobile di Google nel mese di marzo 2019.

Samsung Galaxy Note 8 avrà l’aggiornamento ad Android Pie 9.0 prima della gamma Galaxy S8?

Ebbene oggi il sito Sammobile ha svelato che in realtà Samsung ha aggiornato la propria road-map ufficiale del nuovo sistema operativo, e sembra che i cambiamenti abbiano coinvolto i Galaxy Note 8 e i Galaxy Note 9.

I Galaxy Note 9 dovevano essere aggiornati a febbraio 2019, ma la nuova road-map indica invece il mese di Gennaio 2019.

Altro cambiamento come già accennato lo abbiamo con il Note 8, che sulla carta dovrebbe ricevere l’aggiornamento ad Android Pie 9.0 prima dei Galaxy S8.

Infatti i Galaxy Note 8 dovrebbero anticipare di un mese il passaggio alla nuova versione software, quindi aggiornarsi a partire da febbraio 2019 e non più a marzo 2019.

C’è da dire però che queste informazioni potrebbero essere anche non del tutto esatte, dato che di recente Samsung Turchia ha affermato sul proprio sito web che i Note 8 e la Gamma Galaxy S8 sarebbero stati aggiornati entrambi a febbraio 2019.

Per adesso possiamo dire che molto probabilmente i Galaxy Note 8 inizieranno a ricevere a livello internazionale l’aggiornamento ad Android Pie 9.0 dal prossimo mese.

Bisognerà vedere invece cosa accadrà per la gamma Galaxy S8: al momento ci sono ancora dubbi su quando effettivamente inizierà l’aggiornamento a livello internazionale.

Fonte: Notizia

Lascia la tua opinione