Galaxy Note 8 ecco il test resistenza: graffi, fuoco e piegatura!

Tommaso Lenci
8 Set 2017

Il Samsung Galaxy Note 8 è stato oggetto di uno stress test di resistenza: graffi, fuoco e piegatura! Come se la cava? Ecco il video che lo mostra.

Galaxy Note 8 stress Test

E adesso tocca al Galaxy Note 8 mostrare il suo livello di resistenza ai testi più pressanti per uno smartphone, sopratutto di fascia top di gamma con un prezzo di listino di ben 999 euro in Europa.

Il noto youtuber JerryRigEverything l’ha voluto testare approfonditamente per scoprire se il nuovo phablet di Samsung ha una buona resistenza ai graffi, al fuoco e al classico test delle piegatura.

Galaxy Note 8 sotto tortura: ecco il video



Come potete notare voi stessi dal vivo, il Note 8 grazie alla protezione Gorilla Glass sia sul display che sulla scocca posteriore resiste molto bene ai graffi.

Serve infatti un livello di intensità pari a 8 su 10 per poter graffiare un po’ il display: praticamente è quasi impossibile che ciò accada in un normale utilizzo del dispositivo.

Il Gorilla Glass protegge anche i sensori fotografici sia anteriore che i due posteriori e il flash LED: graffiarli risulta pressoché molto improbabile.

Se vi impegnate potete graffiare la griglia dell’altoparlante anteriore e la rifinitura del contorno intorno alle fotocamere, oltre che la zona dedicata allo scanner per le impronte digitali.

Ovviamente anche se graffiati continueranno a funzionare senza nessun problema.

Le cornici laterali e inferiori del dispositivo si possono graffiare se utilizzate una lama affilata: ma con scarsa probabilità nell’uso comune questo avverrà.

Attenzione invece al fuoco: il display Super Amoled Infinity del Galaxy Note 8 tende a danneggiarsi permanentemente se esposto oltre i 10 secondi.

A differenza dei display LCD che tornano perfettamente normali, sui display Super Amoled rimarrà un piccolo alone bianco nella zona esposta alla fiamma.

Infine il test di piegatura: il Galaxy Note 8 resiste perfettamente al questo stress test senza piegarsi o danneggiarsi, mostrando un’elevata solidità strutturale.

Lascia la tua opinione