Galaxy Note 9 ecco l’aggiornamento patch maggio 2021

Tommaso Lenci
21 Mag 2021

Il Samsung Galaxy Note 9 sta ricevendo l’aggiornamento con le ultime patch di maggio 2021: ecco i dettagli conosciuti.

Samsung Galaxy Note 9 aggiornamento patch maggio 2021

Segnaliamo ai possessori di un Galaxy Note 9 SM-N960F, che Samsung ha iniziato a rilasciare un nuovo aggiornamento firmware in Europa.

Galaxy Note 9 sta ricevendo l’aggiornamento con le patch di maggio 2021 in Europa: i dettagli

Il firmware in questione ha seriale N960FXXU8FUE1 e si sta diffondendo tramite la classica modalità OTA (over the air).

Ovviamente il firmware è basato ancora sul sistema operativo Android 10.

Da quello che sappiamo al momento l’aggiornamento ha lo scopo unico di installare le più recenti patch di sicurezza.

Infatti vengono installate le patch di sicurezza rilasciate da Google nel mese di maggio 2021.

Google su Android ha risolto tre vulnerabilità di livello critico, oltre a dozzine di falle di livello alto, medio e moderato.

Samsung di suo ha risolto 23 vulnerabilità individuate nel proprio software (personalizzazione e applicazioni).

Tra le più importanti vulnerabilità risolte da Samsung nella patch di maggio 2021 troviamo:

  • l’installazione arbitraria di app in Knox Core;
  • il bypass dell’autenticazione in S Secure;
  • il reindirizzamento Intent in Secure Folder e altro ancora.

Oltre a questo è stato risolto il grave problema di sicurezza che riguardava i modem Qualcomm, che permetteva a malintenzionati di registrare le chiamate telefoniche.

Non sappiamo quando effettivamente l’aggiornamento in questione arriverà sui Galaxy Note 9 commercializzati in Italia.

Vi consigliamo di tenere sotto controllo il centro aggiornamenti dello smartphone, che trovate in impostazioni->info telefono->aggiornamenti.

Ricevuta la notifica prima di aggiornare:

  1. effettuate un eventuale backup dei dati più importanti salvati nella memoria del telefono;
  2. iniziate la procedura di installazione solamente se la batteria ha un’autonomia residua pari o superiore al 50%.

Fonte: Via

Lascia la tua opinione