Galaxy Note 9: le nuove funzionalità del successore del Galaxy Note 8 secondo rumors

Tommaso Lenci
3 Mag 2018

Secondo recenti rumors per il successore del Galaxy Note 8, il Galaxy Note 9, Samsung potrebbe aggiungere una serie di nuove funzionalità oltre alla batteria potenziata: i dettagli.

Galaxy Note 9 le presunte novità rispetto a Note 8

Aumentano i rumors sul prossimo smartphone top di gamma il Galaxy Note 9, che si spera diventi il degno successore dell’attuale Galaxy Note 8.

Di recente alcune voci di corridoio affermano che Samsung dovrebbe implementare una serie di nuove funzionalità e miglioramenti per il Note 9 rispetto al suo predecessore Note 8.

Samsung Galaxy Note 9 ecco una lista delle possibili novità rispetto al Galaxy Note 8

La nuova pennina S-Pen

Alcune novità dovrebbero riguardare la penna S-Pen, accessorio indispensabile e caratteristico della gamma Galaxy Note dell’azienda coreana.

Da quello che sarebbe trapelato la nuova pennina S-Pen avrà ulteriori funzionalità che sfortunatamente però l’informatore non specifica: si è ipotizzato un miglioramento della sensibilità e del software abbinato all’accessorio, oltre al fatto che forse si potrebbero introdurre dei microfoni direttamente nella pennina per effettuare comandi vocali al telefono (come effettuare chiamate o rispondere a chiamate).

Miglioramento del software e dell’interfaccia

Altro aspetto che Samsung sta cercando di migliorare è quello dell’interfaccia e del software Experience, che dovrebbe essere alleggerita e quindi meno esosa dal punto di vista delle risorse hardware.

Questo determinerebbe un esperienza d’uso più brillante a parità di hardware utilizzato.

Versione 2.0 di Bixby

Dovrebbe essere introdotta sul Galaxy Note 9 anche la versione 2.0 dell’assistente vocale Bixby, che come sappiamo ha fatto il suo debutto con il Galaxy S8 ed è presente anche sul Galaxy Note 8.

Scanner delle impronte digitali sotto il display

L’informatore inoltre afferma che il Note 9 molto probabilmente, ovviamente possiamo solo incrociare le dita, utilizzerà uno scanner per le impronte digitali sotto il display.

Si tratta di una notizia che è stata ripetuta molto spesso, ma sfortunatamente non c’è ancora nulla di effettivamente concreto e le possibilità sono sempre in bilico.

Gli esperti pensano infatti che lo scanner per le impronte digitali sotto il display sarà una novità che sarà implementata solamente sul Galaxy S10 nel 2019.

Nuova colorazione

Ci sarebbe poi la possibilità che Samsung implementi una nuova colorazione disponibile solo sul Note 9 per renderlo più appetibile sul mercato.

Batteria potenziata

Infine l’ultima novità che l’informatore ha voluto far trapelare, riguarda la potenza della batteria del nuovo Samsung Galaxy Note 9.

Se l’attuale Galaxy Note 8 ha una batteria da 3300 mAh, il Note 9 dovrebbe utilizzare una batteria interna più potente da circa 3850 mAh che dovrebbe aumentare sensibilmente l’autonomia generale del dispositivo.

Dato che al momento non c’è ancora nulla di ufficiale e si pensa che passeranno ancora mesi prima dell’annuncio ufficiale del prossimo dispositivo top di gamma di Samsung (che è stato però già certificato in Cina in due varianti), vi consigliamo di prendere tutte queste notizie con il giusto distacco intellettuale.

Fonte: Via

Lascia la tua opinione