Galaxy Note 9 per DxOMark ha fotocamere migliori del Galaxy S9 Plus

Tommaso Lenci
10 Set 2018

Secondo la recente analisi da parte del sito specializzato DxOMark il nuovo Samsung Galaxy Note 9 ottiene un punteggio complessivo migliore rispetto a quello del Galaxy S9 Plus.

Galaxy Note 9 DxOMark supera il Galaxy S9 Plus

Forse non si tratta di una notizia particolarmente inattesa, considerato che l’ultimo top di gamma di Samsung, il Galaxy Note 9, è uscito qualche mese dopo il Galaxy S9 Plus, ma di fatto DxOMark lo conferma: il primo scatta e registra video migliori del secondo.

Secondo DxOMark il Galaxy Note 9 complessivamente scatta foto e registra video meglio del Galaxy S9 Plus

Infatti secondo il criteri di valutazione di DxOMark il Galaxy Note 9 ottiene un punteggio complessivo di 103, superiore a quello del Galaxy S9 Plus che si ferma a 99.

Questo è dovuto al fatto che il Note 9 ottiene un punteggio parziale di 107 negli scatti fotografici (contro i 104 di S9 Plus), e di 94 nella registrazione video (contro i 91 del modello precedente).

Di fatto Samsung ha implementato dei miglioramenti nonostante l’hardware di base sembra essere  simile tra i due dispositivo, ma c’è una piccola differenza.

Note 9 utilizza infatti una doppia fotocamera posteriore composta da un sensore da 12 MP, f/1.5-2.4, 26mm, 1/2.55″, 1.4µm, dual pixel PDAF, OIS e un secondo sensore da 12 MP, f/2.4, 52mm, 1/3.4″, 1µm, AF, OIS, 2x optical zoom.

Galaxy S9 Plus ha invece una doppia fotocamera posteriore composta da un sensore da 12 MP, f/1.5-2.4, 26mm, 1/2.55″, 1.4µm, Dual Pixel PDAF, OIS e un secondo sensore da 12 MP, f/2.4, 52mm, 1/3.6″, 1µm, AF, OIS, 2x optical zoom.

Note 9 negli scatti fotografici: pro e contro

Secondo DxOMark il Galaxy Note 9 ottiene un punteggio di 107 nelle foto perché a suo favore la messa a fuoco automatica è veloce e precisa sie nelle scene all’interno che all’esterno, la gamma dinamica è ampia nella maggior parte delle condizioni, lo zoom mantiene buoni dettagli almeno fino a 4x, c’è un nuon equilibrio tra conservazione dei dettagli e riduzione del rumore nella maggior parte delle condizioni, i colori sono piacevoli e vivaci e l’effetto Bokeh è convincente.

Ovviamente non mancano alcuni difettucci come ad esempio a volte si verificano inesattezze di esposizione, ci sono problemi di Haloing, ghosting e perdita visibile della nitidezza in certe situazioni, i dettagli più fini a volte sono persi nelle aree più scure e luminose e il flash produce a volte un bilanciamento del bianco incoerente.

Note 9 nella registrazione video: pro e contro

Per quanto riguarda la registrazione video, con un punteggio di 94, DxOMark afferma che il Note 9 a suo favore ha un autofocus molto buono e un tracciamento efficace, i  sono colori brillanti e vivaci, l’accuratezza dell’esposizione è buona e si aggiorna rapidamente, i dettagli fini sono conservati nell’illuminazione esterna, i livelli di rumore sono bassi in condizioni di luce intensa e la stabilizzazione efficace durante lo spostamento e durante le scene in movimento.

Invece i maggiori difetti nella registrazione video li possiamo riscontrare nella perdita di dettagli in condizioni di scarsa illuminazione, un rumore di crominanza e luminanza leggermente visibile in condizioni di scarsa illuminazione e un Aliasing occasionalmente visibile nelle scene all’aperto.

Nonostante i miglioramenti rispetto al Galaxy S9 Plus, attualmente il Galaxy Note 9 non è il miglior smartphone dal punto di vista della fotocamera per DxOMark: per adesso infatti il re rimane l’Huawei P20 Pro con la sua tripla fotocamera posteriore e il suo punteggio complessivo di 109.

Fonte: Notizia

Lascia la tua opinione