Galaxy Note 9 potrebbe essere annunciato prima di quando accadde con il Note 8

Tommaso Lenci
22 Mar 2018

Secondo recenti informazioni il Samsung Galaxy Note 9 potrebbe arrivare sul mercato prima di quanto accadde a suo tempo con il Galaxy Note 8: ecco perché.

Galaxy Note 9 rumors

Arrivano interessanti notizie sul prossimo smartphone (una volta venivano chiamati Phablet) con grande schermo e pennina capacitiva S Pen: stiamo ovviamente parlando della serie Note di Samsung, quindi del prossimo Galaxy Note 9.

Galaxy Note 9 arriverà prima del previsto sul mercato?

Sembra che Samsung quest’anno potrebbe effettivamente lanciare sul mercato il Galaxy Note 9 prima del previsto, o meglio dire prima di quanto è accaduto lo scorso anno per il Galaxy Note 8.

Sappiamo che il Note 8 è stato ufficializzato a fine settembre del 2017, ma forse il Note 9 potrebbe fare capolino nei mercati internazionali già da fine agosto o inizio settembre 2018 per sbaragliare la concorrenza diretta del settore.

Perché queste convinzioni?

Sembra che Samsung sia già al lavoro su un nuovo paio di firmware per il Note 9: si tratterrebbe del firmware seriale N960FXXE0ARB7 e del firmware seriale N960FXXU0ARC5, decisamente uno sviluppo più avanzato di quanto accadde lo scorso hanno con i firmware dei Galaxy Note 8.

Quest’anno poi Samsung ha definitivamente sorpassato il problema del Galaxy Note 7 a fine 2016 che ha praticamente modificato tutti i piani del 2017 rallentando l’uscita di molti prodotti top di gamma (Galaxy S8 su tutti).

Il 2018 sembra un anno piuttosto tranquillo per il colosso coreano, e il fatto che il Galaxy S9 è uscito sul mercato in tempi piuttosto celeri può sicuramente significare che anche il Galaxy Note 9 potrebbe fare lo stesso.

Cosa aspettarci dal prossimo Galaxy Note 9?

Da quello che sappiamo il prossimo Note 9 dovrebbe introdurre il nuovo design Infinity Display 2.0, migliorando ulteriormente l’ottimizzazione dei bordi sul telefono, e la resistenza del terminale con vetro protettivo potenziato.

Si pensa che Samsung continuerà ad utilizzare gli stessi chipset già visti sul Galaxy S9 e S9+, ovvero lo Snapdragon 845 per il mercato USA e Cina, e l’Exynos 9810 per quello internazionale (compresa l’Italia).

Previsti almeno 6GB di ram e 128GB di memoria interna di base, ma è possibile che l’azienda coreani passi anche ad una versione con 8GB di ram e 256GB di rom.

Dal punto di vista multimediale non aspettiamoci novità rispetto ad S9+: verrà montata una doppia fotocamera posteriore e pensiamo con gli stessi sensori già visti sull’attuale top di gamma di Samsung.

Si parla spesso anche dello scanner delle impronte digitali sotto il display, ma sembra che il Note 9 potrebbe non averlo, anche se come sempre la speranza è sempre l’ultima a morire.

Fonte: Notizia

Lascia la tua opinione