Galaxy Note 9: Samsung rilascia l’aggiornamento per il tasto Bixby

Tommaso Lenci
20 Set 2018

Samsung ha finalmente rilasciato l’aggiornamento ufficiale che permette ai possessori di Galaxy Note 9 controllare meglio il tasto fisico dedicato a Bixby.

Galaxy Note 9 aggiornamento Bixby opzioni tasto fisico

A forte richiesta da parte della comunità, finalmente l’azienda coreana ha iniziato a rilasciare un aggiornamento per l’applicazione Bixby che permette di cambiare il comportamento del tasto fisico che attiva l’assistente vocale.

Galaxy Note 9: Samsung aggiorna il software per la gestione del tasto fisico dedicato a Bixby

Fino ad oggi tutti gli utenti che premevano il tasto fisico dedicato a Bixby (anche inavvertitamente) bloccavano qualsiasi attività stavano volgendo sul loro Galaxy Note 9 e si ritrovavano nella finestra principale dell’assistente vocale.

Per evitare sopratutto le attivazioni non volute tramite la pressione accidentale del tasto fisico per Bixby, Samsung ha rilasciato un aggiornamento che permette di impostare l’attivazione con un doppio click.

Adesso infatti l’utente potrà decidere se l’attivazione tramite tasto fisico di Bixby avverrà normalmente con un singolo click o previa pressione di due volte dello stesso tasto.

In parole povere non si stratta di un aggiornamento simile a quello avvenuto tempo fa sul Galaxy S9: infatti sul modello S9 l’utente ha la possibilità di disabilitare del tutto l’attivazione dell’assistente vocale di Samsung tramite il tasto fisico.

La soluzione adottata per il Galaxy Note 9 è quindi una via di mezzo rispetto a quella adottata sul Galaxy S9 che è invece più drastica, ma entrambe le soluzione permettono all’utente di non far partire accidentalmente Bixby quando non si è interessati all’assistente vocale.

Se non avete a disposizione le nuove opzioni sul vostro Note 9, vi ricordo che potete eseguire l’aggiornamento manuale dell’applicazione Bixby tramite il Samsung Galaxy Apps.

Controllate quindi nello store dell’azienda coreana se avete l’ultima versione dell’App.

Fonte: Via

Lascia la tua opinione